Sansepolcro

Sansepolcro (anticamente Borgo del Santo Sepolcro, da cui la forma vernacolare in dialetto biturgense e aretino Bórgo o in dialetto altotiberino Bòrgo; erroneamente San Sepolcro o S. Sepolcro) è un comune di oltre 16.000 abitanti della provincia di Arezzo, in Toscana, al confine con Umbria e Marche. È il centro più popoloso e capoluogo amministrativo della Valtiberina toscana. Libero comune prima e poi culla di cultura rinascimentale, ha dato i natali a famosi personaggi quali Dionisio Roberti, Piero della Francesca, Matteo di Giovanni, Luca Pacioli, Cherubino Alberti e Santi di Tito. Posta a nord est di Arezzo sulle rive del Tevere, all’estremo est della Toscana, Sansepolcro svolge oggi il ruolo di luogo di riferimento e di integrazione culturale al crocevia di quattro regioni Toscana, Marche, Umbria ed Emilia-Romagna e quale polo principale di una conurbazione che coinvolge anche il limitrofo comune di San Giustino, in provincia di Perugia. A Sansepolcro hanno sede il commissariato di Pubblica Sicurezza, la Tenenza dei Carabinieri, una brigata della Guardia di Finanza, una stazione del Corpo Forestale dello Stato, l’ufficio del Giudice di Pace, i Vigili del Fuoco (distaccamento di soli volontari fondato nel 1938), l’ospedale di zona e l’Agenzia delle Entrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P