I Migliori Anni: ultimo appuntamento con grandi nomi internazionali

Carlo Conti - I migliori anni

Ancora grandi nomi del panorama internazionale per l’ultimo appuntamento con I Migliori Anni, il varietà condotto da Carlo Conti realizzato dalla direzione Intrattenimento Prime Time Rai in collaborazione con Endemol Shine Italy.

In onda sabato 4 maggio alle 21.25 su Rai 1, dagli studi “Fabrizio Frizzi” di Roma. Ospiti, il trio vocale americano degli Hues Corporation, che hanno piazzato pezzi nelle Hit Parade di mezzo mondo negli anni ’70 (tra questi il più celebre è ‘Rock the boat’), e i Wang Chung, gruppo new wave degli anni ’80, con una hit internazionale su tutte: ‘Dance hall days’. La scena italiana sarà rappresentata da nomi che hanno fatto, e fanno ancora oggi, la storia della musica del Paese, a partire da Massimo Ranieri e Fiorella Mannoia, i Camaleonti e Memo Remigi, che da decenni accompagnano con i loro successi la vita degli italiani. E, poi, ancora spazio alle canzoni a cappella dei Neri per Caso e al pop di Gatto Panceri, all’italo disco con Miko Mission (con Angela Moy) e con Daniel Sentacruz Ensemble. Altri ospiti, i Califfi con il loro beat.

Se la musica è fondamentale, le ‘parole’ non lo sono di meno: grandi interpreti dello spettacolo italiano, attraverso i ‘3 x 3’, raccontano le loro personali hit parade di personaggi, canzoni e oggetti e quant’altro abbia segnato il loro cammino umano e artistico. Sabato 4 maggio tocca alla conduttrice televisiva Simona Ventura e all’autore e conduttore Giancarlo Magalli, grande testimone dell’avventura televisiva degli ultimi decenni, che in queste settimane ha prestato la sua voce di “narratore” nelle clip di racconto degli anni.

Le parole sono anche protagoniste dei momenti divertenti affidati a Maurizio Battista, il comico che ha uno sguardo molto personale ed esilarante su ciò che accadeva nel corso de I Migliori Anni, per sorridere delle vecchie abitudini impresse nella memoria, ma ormai superate.

E ancora, gli oggetti de I Migliori Anni sono i protagonisti di una divertente parentesi in compagnia di Giorgio Mastrota che, con la sua grande forza di persuasione, li descriverà in un modo inusuale e ironico, riportandoci ai tempi d’oro delle televendite.

Un ‘chorus’ di 30 tra ballerini e ballerine, con abbigliamenti d’epoca, animerà con le sue coreografie le hit dei vari decenni.

Un’evoluzione del format è lo spazio dedicato alla ‘Future Box’, la ‘capsula del tempo’ nella quale sono inseriti i personaggi, gli oggetti e i dischi (33 o 45 giri) che hanno segnato 60 anni della nostra storia e non dovranno assolutamente mancare alle future generazioni.

Le giovani generazioni sono anche attivamente presenti in Studio: in tutte le puntate un gruppo di 60 tra ragazze e ragazzi, tra i 18 e i 24 anni, con il loro inseparabile telefonino, manderà al programma messaggi ‘in diretta’; sono i loro commenti, le loro impressioni, e in certi casi anche le loro meraviglie, di fronte a canzoni, personaggi, oggetti, mode e abitudini che non hanno mai ‘toccato con mano’ e conoscono, forse, solo per tradizioni familiari.

Per interagire con il programma si possono mandare testi e video al numero Whatsapp 335.7597.411. Oppure collegandosi (#imigliorianni) alle pagine social ufficiali del programma. Sito www.imigliorianni.rai.it. Disponibile anche su RaiPlay.

Total
0
Shares
Articoli correlati
P