Vantaggi e svantaggi dei Chromebook

chromebook
di TONL Imagery via canva.com

I Chromebook sono dei computer portatili molto essenziali, i quali sono caratterizzati da un design altamente curato, da discrete prestazioni e da un prezzo competitivo. Con i Chromebook è possibile svolgere numerose funzioni, come giocare con i casino online e navigare su Internet, ma determinate applicazioni, specie le più impegnative, non sono sempre supportate. Ecco i principali pro e contro dei Chromebook.

macbook pro on black textile

I punti di forza

Uno dei fattori che ha decretato il buon successo dei Chromebook è il sistema operativo Chrome OS. Si tratta di un sistema estremamente basilare, ideale per chi ha poche necessità in ambito di prestazioni e di compatibilità di applicazioni. Le app disponibili, a differenza dei computer Windows e Mac, sono quelle del Play Store di Google: di conseguenza, è possibile accedere a un catalogo incredibilmente ricco di software, in cui presenziano app per l’intrattenimento, tra cui Netflix e DAZN, per la produttività, come Google Docs, e migliaia di videogame di ogni genere. Come già detto, i Chromebook si fanno apprezzare anche per via del loro prezzo concorrenziale: in base alla potenza che sviluppano, infatti, vantano un prezzo più basso della media dei PC Windows e dei Mac. Altro aspetto positivo è quello che concerne l’estetica: oltre ad essere molto ricercati dal punto di vista del design, i computer basati sul sistema operativo Chrome OS offrono spesso soluzioni interessanti, come ad esempio la cerniera pieghevole che permette di trasformare il dispositivo in un grande tablet, ideale anche per giochi di roulette e altre app di intrattenimento.

Gli aspetti negativi

L’elevata disponibilità di app è sicuramente un punto a favore dei Chromebook. Tuttavia, trattandosi di applicazioni concepite fondamentalmente per smartphone e tablet, siamo di fronte a dei software certamente ottimi per l’intrattenimento e per fare acquisti online, ma sicuramente meno adatti per la produttività e per lavorare con la grafica a livello professionale. I software più evoluti, infatti, spesso non sono disponibili in versione Android oppure risultano molto limitati rispetto alle versioni realizzate per i computer, da Photoshop ad AutoCAD. Per quanto concerne i videogame, il discorso è molto simile. I gamer più appassionati non potranno soddisfare le proprie necessità, sia per la mancanza di alcuni importanti titoli sia per le performance decisamente non sufficienti da parte dei Chromebook. Il gaming è circoscritto a giochi non particolarmente impegnativi. E infine, lo spazio di archiviazione: i Chromebook, anziché i moderni e potenti SSD, equipaggiano delle schede di memoria. Ciò comporta sia una minore velocità sia una capacità di archiviazione ridotta.

A chi si adattano i Chromebook

I Chromebook sono concepiti per chi usa il computer per navigare su Internet, per svagarsi sui social network e per guardare contenuti multimediali come film, serie TV ed eventi sportivi. La loro versatilità spesso li rende adatti per la lettura, mentre la compattezza è una caratteristica presa fortemente in considerazione da coloro che viaggiano con buona frequenza. Per svolgere funzioni come l’editing grafico o la programmazione è necessario affidarsi a computer che installano sistemi operativi Windows o iMac.

Total
0
Shares
Articoli correlati
P