Dante, Bonelli: “Sangiuliano sbaglia, sommo Poeta fu esiliato dai neri”

Dante, Bonelli: “Sangiuliano sbaglia, sommo Poeta fu esiliato dai neri” -
Dante, Bonelli: “Sangiuliano sbaglia, sommo Poeta fu esiliato dai neri” –

(Adnkronos) – “Non ci spieghiamo come il ministro Sangiuliano abbia potuto considerare il sommo Poeta come ‘il fondatore del pensiero di destra in Italia’. Basterebbe il fatto che Dante stava con i guelfi bianchi e chi lo ha esiliato sono i neri: ogni altra considerazione è superflua. Per questo il ministro della Cultura fa riferimenti culturali sbagliati, perché dovrebbe sapere che Dante nel 1302 fu costretto all’esilio proprio perché militava nei guelfi Bianchi e voleva uno stato laico, attaccava duramente il trasformismo della politica e auspicó la funzione regolatrice del diritto e la socialità dell’uomo, temi che non sono propri della destra di Giorgia Meloni. Quindi consigliamo al ministro di lasciare perdere Dante, perché i riferimenti culturali della destra oggi sono Trump e Bolsonaro”. Cosí in una nota il co-portavoce di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra Angelo Bonelli 

Total
0
Shares
Articoli correlati
P