Riassunto: Thales affronta il tema dell’inclusività con la sua ‘Voice Payment Card’

Un’innovazione nei pagamenti offre autonomia e comodità alle persone affette da disabilità visive 

  • Forte della sua esperienza nei pagamenti sicuri e nella connettività, Thales ha sviluppato una soluzione per tutelare le persone affette da disabilità visive da frodi o errori commessi nei negozi.
  • Grazie alla Thales Gemalto Voice Payment Card, le persone non vedenti e affette da disabilità visive potranno avere un’esperienza autonoma e fidata nei loro pagamenti giornalieri, poiché la nuova card vocalizza l’importo di ogni transazione prima della sua convalida.

PARIS LA DÉFENSE–(BUSINESS WIRE)–Attualmente, la maggior parte dei servizi bancari non è adatta per essere utilizzata da persone con disabilità. Il 90% delle persone con disabilità visive ha dovuto affrontare almeno una volta nella vita episodi di frode o ha riscontrato errori nei punti vendita.

Riassunto: Thales affronta il tema dell’inclusività con la sua ‘Voice Payment Card’ 5
Riassunto: Thales affronta il tema dell’inclusività con la sua ‘Voice Payment Card’ 6

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Contacts

REFERENTE STAMPA
Thales, Relazioni con i media
Digital Identity and Security
Vanessa Viala

+33 (0)6 07 34 00 34

vanessa.viala@thalesgroup.com

Total
0
Shares
Articoli correlati
P