Frana Ischia, incubo maltempo: corsa contro il tempo per trovare i dispersi

Frana Ischia, incubo maltempo: corsa contro il tempo per trovare i dispersi -
Frana Ischia, incubo maltempo: corsa contro il tempo per trovare i dispersi –

(Adnkronos) –
Proseguono senza sosta le ricerche dei quattro dispersi dopo la frana di Casamicciola Terme, sull’isola di Ischia. Dopo il ritrovamento delle otto vittime, i Vigili del fuoco e gli altri soccorritori sono ancora alla ricerca di altre quattro persone. Tra loro i genitori dei tre fratellini ritrovati senza vita, Michele di 16 anni, Francesco di 11 anni e Maria Teresa di 6 anni. Secondo i vigili del fuoco i corpi di Gianluca Monti e Valentina Castagna potrebbero trovarsi sotto il solaio crollato. Ieri i Vigili del fuoco hanno proseguito con la penetrazione nel solaio della casa completamente distrutta dalla frana. Gli altri due dispersi sono il compagno di Eleonora Sirabella, 31 anni, la prima vittima ritrovata, e di un’altra giovane donna, Mariateresa Arcamone.  

E’ una corsa contro il tempo, perché è atteso maltempo sull’isola, forse già da domani. Tecnici e Protezione civile al lavoro a Casamicciola Terme per definire la nuova perimetrazione della zona rossa in vista della nuova allerta meteo. La zona dovrebbe avere confini più ampi rispetto a quella attuale. La Prefettura di Napoli è al lavoro per definire entro il fine settimana, come ha detto il Prefetto Claudio Palomba, per definire il ‘Piano speditivo di emergenza’ di cui Casamicciola non era provvisto.  

Al Centro di coordinamento dei soccorsi, a Casamicciola, si sta anche approntando il piano di una eventuale evacuazione. In alcuni alberghi sono già state portate coperte e altri sussidi da usare in caso di emergenza. 

Al lavoro da oggi il neo Commissario straordinario per la Protezione civile ad Ischia Giovanni Legnini. E’ stato nominato ieri sera dal Dipartimento che fa capo al ministro Nello Musumeci, d’intesa con la Regione Campania. Legnini è in atto Commissario per la ricostruzione post terremoto ad Ischia. ”Un Commissario già dotato di struttura tecnica, per l’incarico in atto ricoperto, ci è apparsa la scelta più pertinente dal punto di vista tecnico e logistico. Dovrà mettersi al lavoro per affrontare, d’intesa con il nostro Dipartimento nazionale, gli adempimenti che la legge gli affida”, ha detto Musumeci.  

Prevista oggi, 1 dicembre 2022, l’approvazione del decreto Ischia per far fronte all’emergenza scatenata dal nubifragio dello scorso fine settimana. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P