D’Amico (Patrimoni Real Estate): “Immobiliare, la crisi fa salire gli investimenti ma il fai da te non è la soluzione per vendere”

D’Amico (Patrimoni Real Estate): “Immobiliare, la crisi fa salire gli investimenti ma il fai da te non è la soluzione per vendere” -
D’Amico (Patrimoni Real Estate): “Immobiliare, la crisi fa salire gli investimenti ma il fai da te non è la soluzione per vendere” –

(Adnkronos) – L’agenzia milanese mette a disposizione esperienza e competenze anche nel campo della comunicazione per valorizzare l’immobile  

L’inflazione ha raggiunto livelli altissimi – ad agosto ha toccato l’8,4% – e continua a crescere, mettendo in difficoltà le imprese e i mercati finanziari. In un contesto di questo tipo investire in azioni e obbligazioni non garantisce rendimenti vantaggiosi, quanto meno nel breve e medio periodo, ma dall’altra parte lasciare il denaro sul conto corrente significa perdere potere d’acquisto. Così per chi ha denaro e può investire, la soluzione più convincente torna ad essere il settore immobiliare. Perché? Perché storicamente i prezzi degli immobili corrono sempre con l’inflazione e conseguentemente la contrastano, ossia mantengono il potere di acquisto della moneta. 

In questo periodo I prezzi degli immobili sono in salita e questo rappresenta un’ottima opportunità per chi vuole vendere la propria abitazione, ma non bisogna pensare che sia facile vendere bene casa a Milano: optare per il fai da te sarebbe un errore. “Il mercato milanese offre grandi possibilità, ma riuscire a vendere bene non è scontato. Anzi, per non commettere passi falsi il consiglio è di affidarsi ad un esperto che possa valorizzare l’immobile e far sì che l’operazione si chiuda nel modo migliore” spiega Mariana D’Amico, titolare di Patrimoni Real Estate, agenzia immobiliare che in 14 anni di attività ha portato a termine oltre 400 trattative.  

“Il primo motivo per cui è importante affidarsi ad un esperto è che conosce bene i valori di mercato, per tanto è in grado di individuare fin da subito il giusto prezzo – aggiunge l’agente immobiliare – Il marketing nel settore immobiliare è determinato per il 90% dal prezzo. Per essere venduto in tempi rapidi un immobile deve essere proposto al prezzo di mercato: avere un’aspettativa di prezzo bassa significa svenderlo, averla troppo alta fa sì che si debba aspettare tanto per vendere o addirittura che il mercato respinga l’immobile”. Un secondo motivo per cui è necessario rivolgersi ad un professionista, è la promozione. “In un mercato complesso come quello milanese la comunicazione svolge un ruolo centrale” sottolinea D’Amico, che predispone “piani di promozione ad hoc per ogni immobile”, utilizzando anche i propri social network e l’autorevolezza acquisita sui media.  

Terzo motivo per evitare il fai da te è poi la capacità del professionista di fare una precisa scrematura dei candidati all’acquisto: “A visitare l’appartamento deve arrivare solo chi è realmente intenzionato a comprarlo ed ha le possibilità economiche per farlo”. Del resto nel settore immobiliare i tempi sono fondamentali, dal momento che l’eccessiva fretta potrebbe portare a vendere a condizioni non soddisfacenti, ma allo stesso tempo la permanenza troppo prolungata di un’abitazione sul mercato ne determina la svalutazione. Da qui il consiglio di “affidarsi ad un professionista con ampia esperienza, che non lasci nulla al caso” aggiunge D’Amico, che nella propria agenzia utilizza “un vero e proprio protocollo, che consente di valorizzare le aspettative del venditore e di individuare i desideri dell’acquirente”.  

Visita il sito Patrimoni Real Estate
 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati
P