“Troppe domande aliene sul corpo delle donne”. Un libro contro i falsi miti -
“Troppe domande aliene sul corpo delle donne”. Un libro contro i falsi miti -

“Troppe domande aliene sul corpo delle donne”. Un libro contro i falsi miti

(Adnkronos) – E’ vero che il seno crescerà di più se lo massaggio quotidianamente? Posso fare il bagno quando ho le mestruazioni? Se non raggiungo l’orgasmo posso comunque restare incinta? Sono le “domande ‘aliene'” sul corpo femminile che hanno convinto la ginecologa Monica Calcagni a dare alle stampe un libro che parla di “cose di donne”, ma si rivolge a lei e anche a lui. Perché anche gli uomini devono sapere. L’esperta, molto attiva sui social da Instagram a TikTok, mira a chiarire i dubbi instillati dalla disinformazione che circola online e non solo, spiega.  

E’ stato scritto e detto tanto sulla salute rosa. E l’obiezione potrebbe essere che non esistono più falsi miti o credenze errate. Invece, assicura Calcagni, è esattamente il contrario. Le false convinzioni resistono anche oggi, in un’epoca in cui i ragazzi vivono immersi in una ‘zuppa’ di informazioni a portata di mano h24. La ginecologa racconta che tutti i giorni, sui social e nel suo studio, si trova a rispondere a domande incredibilmente fantasiose. Il libro che ha scritto per Sperling & Kupfer si propone come un manuale per imparare a conoscere il proprio corpo e combattere tutti i tabù sulla salute femminile. Competenza, pazienza e anche un filo di ironia sono le armi scelte dalla ginecologa per accompagnare lettrici e lettori in un percorso che va dalle mestruazioni alla fertilità, dalla fecondazione al il parto e dalla pubertà alle malattie sessualmente trasmissibili. Arrivando poi a toccare temi che la specialista stessa definisce “spinosi”, come l’aborto e la legge 194.  

“Sono la ginecologa che segue le gravidanze, ma anche la donna che ha vissuto in prima persona molte delle esperienze delle pazienti che assisto”, scrive Calcagni, che vive a Roma con il marito e i figli, è medico chirurgo specializzato in Ginecologia e ostetricia e lavora anche come medico di medicina generale. “Voglio far capire che i medici, oltre a essere i depositari della scienza, sono anche esseri umani in grado di dare consigli personali, proprio perché hanno attraversato, nella loro vita e non solo nella loro carriera, alcuni passaggi critici che voi state passando”, è il messaggio. ‘Cose da donne’ è il suo primo libro.  

P