Alberto Angela

Passaggio a Nord Ovest: la puntata dell’8 ottobre

Alberto Angela torna con Passaggio a nord ovest, in onda sabato 8 ottobre alle 15 su Rai 1.

Le anticipazioni della puntata

Una visita guidata al Museo delle Navi Antiche di Pisa, ospitato all’interno degli Arsenali Medicei e allestito in seguito a una delle più clamorose e interessanti scoperte archeologiche avvenute alla fine del secolo scorso.

Dopo circa 20 anni di scavi, il paziente lavoro di archeologi e restauratori ha permesso di recuperare i resti di una trentina di navi che coprono circa 900 anni di storia, dal secondo secolo avanti Cristo al settimo secolo dopo Cristo. 

Obiettivo, inoltre, sulla necropoli di Dahshur, 24 chilometri a sud del Cairo, dove, dalle sabbie del deserto, sono emersi i resti di una grande piramide. Gli scavi rivelano un passaggio che, in origine, portava fino ai livelli sotterranei e degli scalini che conducono al cuore della piramide, al cui interno è nascosta la camera sepolcrale.

La tomba sembra intatta dall’esterno, ma una volta aperta, lascia tutti increduli. Sebbene fosse chiusa ermeticamente, l’interno della tomba mostra i segni del saccheggio. Come è possibile? Da parte degli archeologi inizia un’indagine che porterà a risultati sorprendenti. 

Si prosegue sul percorso dell’antica Via della Seta, dove il treno merci denominato il “Drago di ferro” copre oltre 13.000 chilometri per portare il carico a destinazione. Collegando l’est della Cina alla Spagna, questo treno merci percorre la tratta ferroviaria più lunga al mondo. In primo piano le testimonianze di tutti i protagonisti che rendono possibile questo incredibile servizio, volto a rafforzare i legami commerciali tra la Cina e l’Europa e promuovere l’unione fra le diverse culture.

Si chiude nella regione montuosa del Podhale, al confine tra Slovacchia e Polonia, dove vivono antiche comunità montane, in polacco “Gòral”, che hanno conservato tradizioni, usi e costumi particolari, oltre a una lingua diversa dal polacco ufficiale. Tra i personaggi intervistati il boscaiolo Staszek, il pastore Janek, l’artigiano Jan e il suonatore di cornamusa Piotr nelle loro attività quotidiane.

P