Lancia Delta: la storia della seconda generazione -
Lancia Delta: la storia della seconda generazione -

Lancia Delta: la storia della seconda generazione

Nel 1993 debuttò la seconda generazione della Lancia Delta, anche nella sportiva declinazione HF con il motore a benzina 2.0 i.e. turbo 16v da 186 CV di potenza. Per il resto, la gamma comprendeva gli altri propulsori a benzina 1.6 i.e. da 75 CV, 1.8 i.e. da 103 CV e 2.0 i.e. 16v da 139 CV, più l’unità 1.9 turbodiesel da 90 CV di potenza.

Oltre alla versione base, la Lancia Delta era proposta negli allestimenti LE, LS, LX e GT. Nel 1995, invece, fu introdotta la variante HPE, con la carrozzeria coupé a tre porte. Era disponibile anche nella sportiva configurazione HF che, l’anno seguente, incrementò la potenza fino a 193 CV.

Nel 1996, la gamma della Lancia Delta fu aggiornata con l’adozione delle motorizzazioni a benzina 1.6 i.e. 16v da 103 CV e 1.8 i.e. 16v da 113 CV o 131 CV di potenza. La seconda generazione della compatta italiana, nota anche come modello 836, uscì di scena nel 2000 dopo esser stata prodotta in 138.980 esemplari, di cui 78.868 immatricolati sul mercato italiano.

P