TikTok e elezioni 2022, la ‘carica’ dei politici sul social dei giovani – Video

(Adnkronos) – Oggi sono arrivati anche Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, e il Pd di Enrico Letta con un profilo di partito, dopo Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Giuseppe Conte e Carlo Calenda. I politici hanno deciso che la campagna elettorale non può fare a meno di utilizzare Tiktok. Vogliono allargare il loro pubblico e soprattutto vogliono raggiungere i giovani, che non trovano da nessuna altra parte. L’obiettivo è chiaro e condivisibile. Il problema è come tentano di raggiungerlo. 

TikTok, come qualsiasi altro canale di comunicazione, ha le sue regole, il suo linguaggio, i suoi codici. E i risultati passano da una conoscenza, anche solo superficiale, del mezzo che si sceglie di utilizzare. Basta dare una rapida occhiata, contare le interazioni, leggere i commenti per capire che, almeno fino a ora, l’operazione è tutt’altro che un successo. Ma sono i primi passi e c’è ancora tempo, poco, per aggiustare il tiro.  

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P