Ron: “Essere consigliere Aisla una responsabilità, ma voglio farlo per andare avanti”

(Adnkronos) – “Quando vado a trovare i malati di Sla mi fanno un sorriso grosso come una casa, con occhi ed anima dicono tante cose e poi iniziano a parlare attraverso i loro computer. Quando sono uscito mi sono sentito con un’anima proprio bella e ho provato sensazioni meravigliose” 

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P