Roberto Carlos approda nel Metaverso calcistico grazie a Wordcupapes -
Roberto Carlos approda nel Metaverso calcistico grazie a Wordcupapes -

Roberto Carlos approda nel Metaverso calcistico grazie a Wordcupapes

Non solo Walter Zenga, che ha creduto da subito nel progetto. Adesso arriva anche Roberto Carlos nel Metaverso calcistico. “E’ un nostro testimonial da subito e ci sta dando una grande mano”, racconta Daniele Mangano – founder di Wordcupapes.

Ma cos’è? Un progetto a tre step: NFT, criptovalute e una società reale nel mondo del calcio che si occupa di acquisire i diritti di immagine dei calciatori emergenti.

Come racconta l’Adnkronos, c’è un’opportunità inedita per gli appassionati di calcio: da oggi alla possibilità di tifare per la propria squadra si aggiunge quella di supportare la crescita di giovani talenti e di beneficiare del loro successo.
È quanto permette di fare World Cup Apes (Wca), che punta a creare un’agenzia per la gestione dei diritti d’immagine di giovani calciatori promettenti tra i 15 e i 18 anni. “Molti ragazzi anche se talentuosi non riescono a sfondare nel mondo del calcio per la mancanza di possibilità economiche e di un supporto al momento di prendere decisioni importanti” spiega il fondatore Daniele Mangano, che partendo da questo assunto ha ideato “un progetto in tre fasi che vuole utilizzare le grandi opportunità offerte da Nft e criptovalute per investire concretamente nel mondo del calcio”. E il progetto, tanto valido quanto innovativo, ha convinto chi di calcio se ne intende. L’ex portiere dell’Inter e oggi allenatore Walter Zenga, per esempio, è parte della società, mentre la leggenda del Real Madrid Roberto Carlos ne è il testimonial internazionale.

P