“Per avere successo basta crederci”, la lezione di Alessandro Brovelli -

“Per avere successo basta crederci”, la lezione di Alessandro Brovelli

Alessandro Brovelli, pur essendo giovanissimo, è un grande esperto nel mondo degli investimenti. E’ nato in Lombardia e ad appena 16 anni è arrivato nel mondo degli investimenti online con scarsi risultati.

Si è formato all’estero, andando via dall’Italia. Il suo formatore, mentore per eccellenza, gli ha dato tantissimi consigli utili nel mondo degli investimenti. Parliamo del mercato più liquido al mondo, il mercato del Forex.
Grazie a questo mercato Alessandro è letteralmente esploso cambiando la sua vita negli ultimi 3 anni, da quando conobbe il suo mentore.

Alessandro, hai deciso di abbandonare la scuole in quinta superiore. Come mai?
“Non riuscivo a mantenere costanza sui miei risultati, dovevo decidere tra un futuro normale oppure un futuro scelto da me, ho scelto la seconda ed ho mollato la scuola”.

Non hai preso il diploma ed hai deciso di partire in giro per il mondo, la tua vita ha avuto svolta non poco importante per Alessandro.
“Devo ringraziare il mio mentore, l’unica persona che mi ha capito fino in fondo e mi ha fatto fare questa pazzia”.

Da Ottobre 2020 Alessandro collabora con aziende importanti e con privati come gestore di conti. Di cosa ti occupi?
“Attualmente riesco a mantenermi su un 50% mensile, ho in gestione circa 10 conti di aziende e di privati”

Oltre ad operare per sé aiuta ogni giorno persone che vogliono capirne di
più, ma non sanno come iniziare questo mondo nella maniera corretta.
“Insegno il mio operato, non voglio escludere nulla, nonostante sia molto geloso del mio piano. Proprio per questo seleziono solo le persone più motivate”.

Come hai fatto a raggiungere questo tuo successo?
“Non lo nascondo, non è stato semplice. Sono stato vittima di truffe, ho perso parecchi soldi inizialmente. Fortunatamente ho conosciuto il mio mentore, il nome preferisco non rivelarlo, è una persona adulta che non ha i social. Ed è proprio grazie a lui che sono riuscito a stravolgere la mia vita e che dire l’ho ringraziato mille volte. Non sarò mai in grado di sdebitarmi. Comunque una volta concluso il percorso assieme a lui ho eliminato tutte le emozioni ed ho iniziato a fare sul serio.
Il mese successivo finita la formazione con lui sono riuscito a fare il 20% del mio conto, per me era un risultato straordinario, non avevo mai visto una cosa del genere.
Siamo in un mercato di squali, solamente il 10% dei traders raggiunge realmente la profittabilità nel lungo termine. ed il restante 90 % non fa altro che perdere i soldi.

Inizialmente eri diffidente? Se si, come hai fatto a combattere questo tassello?
“Ti devo dire la verità, inizialmente ero molto diffidente.
Lavoravo da dipendente circa 8h al giorno come cameriere, un pomeriggio mi sono detto, ma questa è davvero la vita che voglio fare? Da lì mi sono convinto che potessi fare molto di più infatti ho deciso di mettermi in gioco una volta per tutte con me stesso.

Com’è andata a finire?
“Beh ancora non è finita ma devo dire che ho fatto passi da gigante, mi sono tolto di mezzo il mio vecchio lavoro ed ora riesco a dedicare tempo a me stesso e
alla mia famiglia”.

Qual è l’errore più comune dei traders non esperti?
L’errore più grande è quello di accontentarsi di piccole nozioni facilmente reperibili sui motori di ricerca. Non è fare trading, siamo in un mercato così grande che l’ultima cosa che vogliono farti fare e farti fare soldi. Se fai così sei un trader che fa parte del 90%. Un altro errore non poco importante è affidarsi a persone che rifilano la formula magica, Come se fosse facile e veloce diventare ricco con il Trading. Attenzione a questi metodi, non faranno altro che portarvi a perdere soldi come una roulette, finché ne uscirete completamente al verde.

Le persone come possono entrare in contatto diretto con te?
“Vengo ricercato molto sui social, principalmente Instagram, persone che vogliono iniziare ad essere affiancate da me e mi capita anche di ricevere confronti diretti, consigli e tanto altro.

Che consiglio daresti ad un aspirante Trader?
“Sicuramente studiare, trattare concetti giusti e fare tanta pratica.
Non serve riempirsi di strategie, è abbastanza saperne anche solo una corretta ed utilizzarla nella miglior maniera possibile. Un altro step importante sono le emozioni, un vero trader non mette in gioco emozioni e soprattutto non si fa influenzare da esse. Dico sempre: credici fino in fondo senza chiedere pareri a persone che la pensano in maniera diversa da te. Starai da solo, ma quando inizierai ad ottenere risultati beh potrai sorprendere chiunque”.

Lifestyleblog.it

La redazione di Lifestyleblog.it

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P