Le eroine del libro “Il bosco e la ghiandaia” incontrano le donne di “Made in Carcere”. -

Le eroine del libro “Il bosco e la ghiandaia” incontrano le donne di “Made in Carcere”.

(Adnkronos) –
Lecce, 8 settembre 2022. Il 30 e il 31 agosto Sauro Pellerucci, presidente di Pagine Sì! S.p.A. ha incontrato le donne in stato di detenzione presso gli istituti penitenziari di Taranto e di Lecce. 

La finalità era quella di raccontare l’esperienza della scrittura dell’ultimo romanzo “Il bosco e la ghiandaia” e provare a creare il parallelismo tra il coraggio delle protagoniste del romanzo, in cui le donne agiscono quali padrone del loro destino e le donne, che grazie a Made in Carcere, cercano attraverso il lavoro in carcere di ritrovare un proprio ruolo, riappropriandosi di un rapporto con se stesse e con il mondo esterno. 

“Succedere a se stessi è l’imperativo di ciascuno di noi – ha detto Sauro Pellerucci alle detenute dei due penitenziari, rimarcando che – il riuscire a prendere le giuste distanze da chi si è stati, sarà il modo per non rinunciare a ciò che potremmo essere”. 

Affermazioni che sono state particolarmente apprezzate e assolutamente in linea con la missione sposata da Luciana Delle Donne con la sua iniziativa “Made in Carcere” dove le donne che devono scontare una condanna possono imparare un mestiere e iniziare a ricostruirsi una vita. 

“È importante uscire dalla dimensione della sofferenza – ha affermato Luciana Delle Donne – e intraprendere iniziative e attività che ci aiutino a ricostruire consapevolezza e nuove identità, un nuovo futuro con speranza. Questo è ciò che facciamo in Made in Carcere da oltre 15 anni, abbiamo sdoganato la parola CARCERE e abbiamo dimostrato che bellezza e dignità possono compiere il miracolo della rinascita, aiutando tante persone a riprendere il cammino”. 

La Onlus che da lavoro alle donne in carcere è un esempio di successo e dimostra come Luciana Delle Donne, ex manager nel mondo della finanza, abbia anche questa volta dimostrato che attraverso l’amore e la passione nel lavoro si possa essere d’aiuto agli altri, così come le protagoniste del romanzo artefici della vita di tante persone. 

“L’incontro con Sauro Pellerucci e la lettura di alcuni passi del suo libro hanno dato una grande motivazione e nuovi stimoli, ma soprattutto ci ha confermato quanto sia giusta la strada che abbiamo intrapreso. É stata una grande emozione perché leggendo alcuni passaggi del libro ognuna si è identificata come donna, moglie e figlia. 

Contatti: https://www.siedizioni.it/shop/30-il-bosco-e-la-ghiandaia-9788889101018.html
 

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P