Gas Russia, von der Leyen: "E' il momento di un tetto al prezzo" 2

Gas Russia, von der Leyen: “E’ il momento di un tetto al prezzo”

(Adnkronos) – E’ arrivato il momento di stabilire un tetto al prezzo del gas che arriva dalla Russia, via pipeline, in Europa. A sottolinearlo la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, rimarcando la necessità di contrastare quelli che ha indicato come i tentativi del presidente russo, Vladimir Putin, di manipolare il mercato dell’energia europeo. “Credo fermamente che sia arrivato il momento di fissare un tetto massimo al prezzo sul gas russo diretto in Europa”, ha detto von der Leyen ai giornalisti a margine di un incontro dei deputati conservatori nella città di Murnau, in Baviera. 

Russia: “Niente petrolio a chi vuole tetto al prezzo” 

La Russia cesserà di fornire petrolio e prodotti petroliferi ai paesi che imporranno un tetto al presso del petrolio russo, ha minacciato ieri il vice premier russo Alexander Novak, citato dall’agenzia stampa Tass. Secondo Novak, il ‘price cap’ è una “assoluta assurdità” che rischia di “destabilizzare” il mercato petrolifero. 

Scholz 

E’ ”irresponsabile” rinunciare del tutto al gas russo. Ne è convinto il cancelliere tedesco Olaf Scholz che afferma: ”Non credo sia responsabile farlo da soli”. Tuttavia la Germania è preparata a gestire il fatto che la Russia possa chiudere da un momento all’altro i rubinetti del gas, ha precisato. ”Anche se la situazione dovesse farsi davvero difficile, supereremo l’inverno”, ha detto Scholz.Gas: prezzo in calo intorno a 212 euro 

Prezzo gas 

Dopo un’apertura sopra i 239 euro, il prezzo del gas rallenta. All’hub olandese il Ttf si attesta a 212 euro al mwh in calo del 12,45%. 

 

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P