Empoli-Roma 1-2, giallorossi ok con Dybala e Abraham -

Empoli-Roma 1-2, giallorossi ok con Dybala e Abraham

(Adnkronos) –
La Roma batte 2-1 l’Empoli nel posticipo della sesta giornata di Serie A disputato allo stadio ‘Castellani’ della città toscana. Per i giallorossi in rete Dybala al 17′ e Abraham al 71′, di Bandinelli al 43′ il momentaneo pareggio dei padroni di casa. All’80’ il capitano della Roma Pellegrini sbaglia un calcio di rigore tirandolo sulla traversa. Gli azzurri finiscono la partita in 10 uomini per l’espulsione di Akpa Akpro all’87’. I capitolini salgono a 13 punti, a 1 lunghezza dalla vetta. L’Empoli è 16° a quota 4. 

LA PARTITA – L’avvio è tutto della squadra di Mourinho con Dybala che sblocca la sfida dopo 17′: la Joya raccoglie un pallone respinto da Luperto su traversone di Mancini e con uno splendido tiro a giro di sinistro dalla distanza supera Vicario. Terzo gol in sei partite di campionato per il numero 21, che nei primi minuti di gara aveva centrato il palo da pochi passi. Legno che colpisce anche l’Empoli con Satriano, che al 24′ sfrutta un traversone di Parisi, anticipa sul tempo Ibanez e di testa supererebbe anche Rui Patricio, se non fosse per la mira sbagliata. 

Gli ospiti, scampato il pericolo, tengono il pallino della partita e hanno più occasioni per raddoppiare: tra il 30′ e il 32′ Pellegrini, Celik e Cristante hanno la palla del ko. E’ invece l’Empoli che, dopo aver fatto le prove per il pari con una conclusione dalla distanza di Pjaca, trova l’1-1 al 43′ con Bandinelli. Stojanovic dalla destra crossa, il pallone attraversa l’area, rimbalza e trova sull’out opposto il centrocampista che di testa sorprende tutti, Rui Patricio compreso. 

Roma che in avvio di ripresa fatica a cambiare l’inerzia della partita e anzi rischia il sorpasso con Satriano, che manda fuori di poco ostacolato da Mancini. Giallorossi che però hanno dalla loro un campione come Dybala, che costruisce l’1-2 al 71′: l’attaccante argentino dalla destra vince il duello con due difensori e crossa di sinistro trovando sull’out opposto Abraham per il tap-in. Secondo centro in campionato per l’inglese, fino a quel momento impalpabile. 

Pellegrini fallisce all’80’ il rigore che poteva portare la Roma sull’1-3. Massima punizione concessa per un fallo in area di Cacace su Ibanez. La conclusione del capitano è imprecisa e trova la traversa. E dal gol fallito si rischia il classico gol subito: Akpa Akpro, entrato a gara in corso, trova il palo dalla distanza all’84’. Tre minuti più tardi l’ivoriano si fa espellere, complice l’intervento del Var, per un brutto intervento su Smalling. Sipario.  

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P