Elezioni politiche 2022: i possibili scenari a 48 ore dal voto. -

Elezioni politiche 2022: i possibili scenari a 48 ore dal voto.

(Adnkronos) – Giovedì 22 settembre, ore 18.00 c/o Centro Studi Borgogna, Milano 

Milano, 13 settembre 2022 – Giovedì 22 settembre, dalle ore 18.00 presso la sede del Centro Studi Borgogna – in via Borgogna 5, Milano – , si terrà il dibattito dedicato a “Elezioni politiche 2022. I possibili scenari a 48 ore dal voto”. 

L’incontro sarà introdotto da Federico Maurizio d’Andrea, Presidente CdA Amsa S.p.A. e Vice Presidente CSB, con moderazione di Marco Cipriano, Direttore Osservatori CSB. Interverrà Alessandro De Nicola, Avvocato, Senior Partner Studio Legale Orrick, Herrington & Sutcliffe, Presidente The Adam Smith Society; le consclusioni spetteranno a Fabrizio Ventimiglia, Avvocato penalista e Presidente CSB. 

Come conseguenza dell’ultima crisi di governo, con lo scioglimento delle Camere decretato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, gli italiani saranno chiamati a votare anticipatamente il prossimo 25 settembre. La prima seduta del nuovo Parlamento dovrà tenersi entro il 15 ottobre, cioè non oltre il 20esimo giorno dopo le elezioni. Fino a quel momento restano in carica le vecchie Camere come il governo. Si vota con il Rosatellum perché non è arrivata in porto nessuna riforma elettorale: un sistema elettorale misto per Camera e Senato. Un terzo dei parlamentari è eletto in collegi uninominali e due terzi in collegi plurinominali, con liste bloccate. Ci saranno però meno parlamentari nelle prossime camere, come risultato della riforma costituzionale approvata in questa legislatura: da 630 a 400 deputati e da 315 a 200 senatori. Quelle del prossimo 25 settembre, inoltre, saranno le prime elezioni politiche nella storia della Repubblica a svolgersi in autunno. Mai come in queste elezioni il dato dell’affluenza potrà condizionare l’esito finale del voto. 

Per informazioni e adesioni in presenza, scrivere a iscrizione@centrostudiborgogna.it oppure chiamare lo 02/36642658. 

A proposito di Centro Studi Borgogna 

Nata nel 2017 da un’idea dell’Avv. Fabrizio Ventimiglia, il Centro Studi Borgogna è una Associazione di Promozione Culturale che opera come un laboratorio giuridico e di idee per promuovere la cultura del diritto, ispirandosi ai principi di etica, onestà e legalità, nell’ottica di contribuire al dibattito sulle principali questioni sensibili del nostro Paese. Le attività proposte dal Centro Studi Borgogna si prefiggono diversi obiettivi: promuovere il confronto tra mondi diversi arrivando a trasformare le riflessioni comuni in proposte praticabili; perseguire le finalità di promozione sociale e culturale; contribuire alla formazione dei professionisti nelle discipline giuridiche; promuovere l’amicizia, la cultura, la solidarietà e l’etica sul territorio milanese e nazionale. Al fine di perseguire tali obiettivi, l’Associazione Centro Studi Borgogna organizza conferenze, convegni e momenti formativi di varia natura; crea rapporti di collaborazione e sinergia con Università, Istituti di Ricerca e altri enti aventi finalità scientifiche; promuove la pubblicazione di documenti di approfondimento sui temi di diritto applicato; organizza eventi charity. 

 

Associazione Centro Studi Borgogna Tel. +39 02 366 426 58  

www.centrostudiborgogna.it

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P