UltraSight ottiene il marchio CE per una nuova tecnologia cardiologica basata sull’intelligenza artificiale

(Adnkronos) – Questo importante risultato apre la strada a un maggiore accesso da parte dei pazienti alla diagnostica per immagini in ambito cardiologico ed a un’assistenza medica ottimizzata in tutta Europa nel 2023 

BARCELLONA, Spagna, 25 agosto 2022 /PRNewswire/ — UltraSight, un’azienda israeliana all’avanguardia nel campo della salute digitale che sta trasformando l’imaging cardiaco grazie alla potenza dell’intelligenza artificiale (IA), ha annunciato di aver ottenuto il marchio CE per il suo software di guida basato sull’IA perd l’ecografia cardiaca. Il traguardo raggiunto in data odierna precede di poco il Congresso della Società Europea di Cardiologia (ESC) a Barcellona ed è in linea con l’invito ad agire per raggiungere l’obiettivo della salute cardiologica in Europa entro il 2025. 

La tecnologia di UltraSight consente agli operatori sanitari, a prescindere dalla loro esperienza nell’ambito ecografico, di acquisire immagini ecografiche del cuore di buona qualità diagnostica. La tecnologia, che può essere utilizzata al letto del paziente, apre la strada a una più diffusa individuazione delle malattie cardiovascolari e a un migliore accesso alle cure dei pazienti con patologie cardiache ottimizzate in tutto il continente. 

Il nuovo software basato sull’IA si abbina ai dispositivi ecocardiografici al letto del paziente attualmente in commercio e fornisce all’operatore istruzioni in tempo reale su come acquisire immagini diagnostiche di alta qualità. La rete neurale che è alla base dell’IA sottostante prevede la posizione ottimale della sonda ecografica rispetto al cuore, basandosi esclusivamente sullo streaming video dell’ecografia, e guida l’utente su come manovrare la sonda per fare in modo che le immagini acquisite siano di buona qualità diagnostica. 

“UltraSight è stata fondata con l’intenzione di applicare la capacità del Machine Learning alla diagnostica per immagini e di permettere di sottoporre a valutazione radiologica i pazienti nelle mani dei medici di tutto il mondo”, spiega Davidi Vortman, CEO di UltraSight. “Dando la possibilità a un maggior numero di operatori sanitari di eseguire scansioni ecografiche accurate dei pazienti, avremo una più rapida e maggiore individuazione delle patologie cardiovascolari in tutto il continente. Questa non è solo un’occasione importante per UltraSight come azienda, ma ci porta un passo più vicino ad aiutare i milioni di persone in Europa che soffrono di patologie cardiovascolari”. 

Secondo l’ESC1, in Europa ci sono attualmente 113 milioni di persone che convivono con malattie cardiovascolari. L’Europa ha il più alto tasso di mortalità per patologie cardiovascolari al mondo, con circa quattro milioni di persone che soccombono ogni anno per questa malattia; si tratta infatti della principale causa di morte per gli europei. 

UltraSight ha ottenuto il marchio CE dopo i risultati di uno studio clinico condotto presso lo Sheba Medical Center, in Israele, che ha convalidato la sua tecnologia e confermato l’efficacia del software nell’istruire gli operatori sanitari alle prime armi consentendo loro di acquisire immagini cardiache di buona qualità diagnostica. Lo studio ha rilevato che la guida basata sull’IA di UltraSight ha permesso agli operatori sanitari, che non avevano precedenti esperienze nell’ambito dell’ecografia, di ottenere immagini cardiache di qualità diagnostica nel 100% dei pazienti. Lo studio è stato condotto utilizzando l’ecografo Philips Lumify. 

“Molti specializzandi in medicina sono entrati nel settore sanitario dopo la pandemia; tuttavia, la possibilità di fornire loro la formazione pratica e la supervisione necessarie è diventata una sfida per molti dipartimenti di medicina d’urgenza europei che cercano di utilizzare quanto più possibile  l’ultrasonografia in Pronto Soccorso POCT “, ha dichiarato il Prof. Salvatore Di Somma, medico e Professore di Medicina , Direttore di Medicina d’Urgenza e Presidente della Scuola di Specializzazione in Medicina d’Urgenza presso il Dipartimento di Scienze Medico-Chirurgiche e Medicina Traslazionale dell’Università La Sapienza di Roma. “Supportare l’utilizzo  di sistemi ecografici nel Dipartimento di Emergenza ,spesso superaffollati, con una guida basata sull’IA, come il software sviluppato da UltraSight, aumenterebbe l’efficienza diagnostica rapida e accelererebbe la curva di apprendimento, riducendo al contempo il tempo necessario per ottenere immagini ecocardiografiche di buona qualità in Pronto Soccorso, liberando risorse per il personale  mettendolo in condizione di rispondere a più patologie acute con riduzione dei tempi di decisione finale.” 

“Gli ecografi a letto del paziente a possono essere uno strumento molto utile per i medici delle unità di terapia intensiva. Alcune misurazioni emodinamiche chiave, come l’integrale velocità-tempo (VTI) del tratto di efflusso ventricolare sinistro (LVO), forniscono infatti un aiuto prezioso per guidare la fluidoterapia. Tuttavia, alcuni medici sono ancora riluttanti a utilizzare questa metodica perché la considerano una competenza riservata agli ecografisti di livello avanzato”, ha dichiarato il Prof. Bernard Cholley, Responsabile del Reparto di Terapia Intensiva dell’Hôpital Européen Georges Pompidou di Parigi. “Quando ci è stato presentato il software di guida basato sull’IA di UltraSight, siamo rimasti molto colpiti dall’idea che l’intelligenza artificiale possa supportare un maggior numero di operatori sanitari, compresi gli utilizzatori di ecografi alle prime armi, nell’acquisizione di una immagine ecografica cardiaca con la quale è possibile misurare accuratamente il VTI LVOT, per una valutazione affidabile e un’assistenza ottimizzata al paziente”. 

Il software di guida basato sull’IA UltraSight è indicato per l’uso nell’ecocardiografia transtoracica bidimensionale (2D-TTE) di pazienti adulti. Ha lo scopo di assistere gli operatori sanitari nell’esecuzione di ecografie cardiache. Il software di guida basato sull’IA UltraSight è un accessorio dei sistemi ecografici diagnostici generici compatibili ed è destinato all’uso da parte di medici che abbiano ricevuto la formazione UltraSight descritta nel manuale d’uso. 

La disponibilità del software UltraSight in Europa è prevista per il 2023. Per ulteriori informazioni su UltraSight, visitare il sito www.ultrasight.com. 

1 Adam Timmis, Panos Vardas, Nick Townsend, et al., Società Europa di Cardiologia, per conto dell’Atlas Writing Group, European Society of Cardiology: cardiovascular disease statistics 2021, European Heart Journal, Volume 43, Numero 8, 21 febbraio 2022, pagine 716-799, https://doi.org/10.1093/eurheartj/ehab892
 

Informazioni su UltraSightUltraSight mira a rivoluzionare l’ecografia cardiaca grazie alla potenza del Machine Learning per consentire decisioni cliniche più accurate e tempestive. Il sistema di guida basato sull’IA UltraSight contribuisce a offrire i vantaggi dell’imaging cardiaco a un maggior numero di operatori sanitari in nuovi contesti di cura, consentendo ai pazienti di accedere a esami ecografici ovunque. Nel 2020, UltraSight ha vinto la “TCT Innovation Competition”, svoltasi durante il congresso mondiale TCT (Transcatheter Cardiovascular Therapeutics). Per maggiori informazioni, visitate il nostro sito web oppure seguite UltraSight su LinkedIn e Twitter. 

Rapporti con i media per l’Europa:Linda Pavylipavy@pavyconsulting.com
 

Logo: https://mma.prnewswire.com/media/1884839/Ultrasight_Logo.jpg
 

 

Post navigation

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

P