Riassunto: Flashpoint Venture Capital annuncia chiusura a 102 milioni di dollari USA del fondo VCIII a seguito della conferma del primo investitore istituzionale limited partner

Széchenyi Funds, gestore di fondi ungherese, investirà 20 milioni di dollari nel fondo Flashpoint VC III. La transazione permette a VC III di raggiungere l’obiettivo di 100 milioni di dollari USA.

LONDRA–(BUSINESS WIRE)–Flashpoint Venture Capital, società di investimenti tecnologici internazionale che gestisce fondi azionari e obbligazionari focalizzati sulle start-up globali in ambito tech di Serie A con origine nell’Europa emergente e in Israele, annuncia che Széchenyi Funds si è impegnata a investire 20 milioni di dollari USA nel fondo di Flashpoint VC III, divenendo il primo limited partner istituzionale di Flashpoint.

Széchenyi Funds privilegia le istituzioni finanziarie, le grandi aziende e le PMI più mature, ma fornisce anche alle start-up “finanziamenti intelligenti” grazie a incubatori e acceleratori nazionali, in particolare tramite investimenti in fondi di fondi.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Contacts

Per ulteriori informazioni contattare:
Eddie Waller, Instinctif Partners

Eddie.waller@instinctif.com

Total
0
Shares
Articolo precedente

Reply nominata da Gartner® tra i Visionari nel Magic Quadrant™ 2022 per i sistemi di gestione del magazzino per il terzo anno consecutivo

Articolo successivo

Tony Arms: “Cantante, compositrice e autrice, l’ex allieva di Mogol spopola su Tik Tok ed Instagra"

Articoli correlati
P