La profumazione dei panni in asciugatrice: alcuni utili consigli

Quando si parla di efficienza e di prodotti che possono fare la differenza nella vita casalinga di tutti i giorni troviamo senza dubbio l’asciugatrice. La profumazione dei panni: come usare gli oli essenziali È fondamentale, come si può facilmente intuire, evitare di impiegare un quantitativo di olio essenziale eccessivo, ma è sempre meglio limitarsi a poche gocce.
Lavatrice

Quando si parla di efficienza e di prodotti che possono fare la differenza nella vita casalinga di tutti i giorni troviamo senza dubbio l’asciugatrice. Si tratta di un elettrodomestico che può tornare estremamente utile per quanti hanno difficoltà a stendere i vestiti e i panni non si asciugano mai in fretta.

Quindi, ecco che l’asciugatrice può dare una notevole mano per rendere più rapido ed efficace l’intero processo di asciugatura di tutti quei panni che sono oggetto del lavaggio. Inoltre, spesso e volentieri, si utilizzano anche dei prodotti specifici per quanto riguarda la profumazione dei vari indumenti e di tutti gli altri prodotti che vengono inseriti nell’asciugatrice, come ad esempio gli appositi profumatori Miele, oppure degli oli essenziali.

Come individuare gli oli essenziali più adatti alle proprie esigenze

Come detto, per la profumazione dei panni che vengono introdotti in un’asciugatrice, in numerose occasioni vengono utilizzati dei prodotti specifici, come degli oli essenziali. Nello specifico, ci sono alcune tipologie che si adattano maggiormente a un simile impiego, come ad esempio l’olio essenziale di geranio, cedro, limone e mandarino.

Gli oli essenziali che abbiamo appena citato hanno sicuramente un grande pregio, ovvero il fatto di essere del tutto antisettici. In poche parole, significa che non garantiscono solo lo svolgimento di una funzione disinfettante sul cestello, ma anche sugli stessi panni. Come si può facilmente intuire, ciascun olio essenziale presenta delle caratteristiche ben precise.

Giusto per fare un esempio, l’olio essenziale di cedro, è in grado di dare un ottimo contributo nella lotta all’eliminazione di tarme e insetti. Un ottimo consiglio, quindi, è quello di utilizzarlo soprattutto nel corso della stagione invernale, visto che è in grado di trasmettere un aroma molto intenso e, al contempo, caldo. L’olio essenziale di limone può essere un’ottima soluzione per la stagione estiva, vista la sua funzione da energizzante, così come l’olio essenziale di geranio si può considerare come un repellente decisamente efficace per tenere alla larga le fastidiose zanzare, un tormento in tutte le stagioni estive.

La profumazione dei panni: come usare gli oli essenziali

È fondamentale, come si può facilmente intuire, evitare di impiegare un quantitativo di olio essenziale eccessivo, ma è sempre meglio limitarsi a poche gocce. Queste ultime non si devono versare direttamente sulla superficie dei panni che andranno ad assorbirle, ma optare per un altro oggetto. È bene sottolineare, però, come si debba trattare di una superficie particolarmente robusta, dal momento che deve sopportare le varie sollecitazioni che vengono provocate dal ciclo di asciugatura.

Un altro buon suggerimento che conviene tenere a mente è senz’altro quello di sfruttare dei vecchi pezzi di tessuto, che si possono ottenere a partire da una maglia piuttosto che una fodera ormai inutilizzata. Altrimenti, si possono anche riutilizzare delle vecchie spugne da cucina che non si adoperano più.

L’utilizzo degli oli essenziali

Dopo aver individuato quel pezzo di tessuto o di stoffa che avrà un’importante funzione assorbente, ecco che si dovranno versare su di esso almeno quattro gocce di olio essenziale della tipologia che si preferisce, in base alle proprie esigenze e anche alla stagione dell’anno in cui ci si trova.

Visto che l’essenza dell’olio si caratterizza per essere volatile, nel momento in cui l’asciugatrice comincerà a funzionare, ecco che tenderà a diffondersi in modo omogeneo all’interno di tutto il cestello, sfruttando in tal senso il calore che viene prodotto da parte dell’elettrodomestico. Quindi, una volta che il ciclo di asciugatura sarà ultimata, ecco che il supporto si potrà estrarre e poi riutilizzare per i futuri interventi di asciugatura. Nel caso in cui abbiate una particolare predilezione per le profumazioni calmanti e rilassanti, uno dei migliori consigli da seguire è quello di optare per la lavanda.

Total
14
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Elezioni 2022, Calenda: "Patto con Pd non si rivede"

Articolo successivo

Back To School Accessories: iPad Edition

Articoli correlati
P