Inps, al via delega digitale da remoto: cos’è e come funziona

(Adnkronos) – L’Inps introduce la nuova modalità di conferimento della delega digitale da remoto attraverso il riconoscimento dell’identità del delegante in modalità web-meeting (e quindi in videochiamata, senza necessità di accesso fisico in sede). Lo comunica una nota che spiega cos’è e come funziona il nuovo servizio che da oggiè attivo in sperimentazione.  

In tal modo Inps viene incontro alle richieste dei cittadini che desiderano gestire le deleghe dell’identità digitale senza recarsi nelle sedi e senza che il delegante abbia bisogno di spid, cns o cie. La procedura informatica per le prenotazioni allo sportello virtuale è stata già rilasciata sul sito web www.inps.it. Al momento della conferma della prenotazione l’utente riceverà: un avviso nell’area riservata MyINPS del portale istituzionale (con i dettagli della prenotazione, le indicazioni sulle modalità di svolgimento del contatto, il collegamento da attivare all’orario prescelto); un messaggio SMS con il codice da inserire al momento dell’avvio del web-meeting per entrare nella stanza virtuale dove troverà un funzionario Inps. 

Per accedere al servizio telematico è necessario essere in possesso di un dispositivo con connessione Internet, munito di videocamera, microfono ed eventuali cuffie/altoparlanti, indispensabili per la modalità in videochiamata che sarà oggetto di registrazione.  

Inoltre, durante la sessione, sarà necessario disporre e trasmettere copia digitale della modulistica prevista, comprensiva dei documenti di identità che dovranno essere esibiti anche in originale durante la videochiamata. 

Lo sportello telematico sarà operativo in via sperimentale nelle giornate di martedì e giovedì, per 3 ore al giorno dalle 9 alle 12. 

“Con il rilascio della delega Spid dal 1° ottobre 2021, l’Inps ha semplificato moltissimo la fruizione dei servizi online, consentendo l’accesso anche alle persone che non sono titolari dell’identità digitale” dichiara Vincenzo Caridi, Direttore Generale dell’Istituto. “Oggi, con la modalità web-meeting, anche tutti coloro che si trovano in situazioni di fragilità – tali da non avere accesso ai servizi in rete e non poter recarsi presso le sedi dell’Istituto – potranno delegare familiari o altre persone di fiducia, direttamente da casa”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Incendio oggi a Cinecittà, fiamme agli studios: distrutta 'Firenze rinascimentale'

Articolo successivo

Cani in spiaggia, cosa c'è da sapere

Articoli correlati
P