Indult Paris, storia dei profumi di nicchia

Profumi di nicchia

Negli ultimi anni stanno cavalcando l’onda del successo i profumi di nicchia. Sono molte le aziende che hanno deciso di dedicare a questi prodotti peculiari tempo e risorse. E così molti ecommerce e molti negozi fisici hanno dedicato un angolo dei propri scaffali a fragranze di nicchia, realizzate utilizzando materie prime di qualità ed esperti profumieri del settore. Questo è stato un po’ anche il mood del brand francese Indult Paris, che ad oggi, dopo 16 anni di attività, vanta appena 5 profumi realizzati, tra cui l’indult tihota. Scopriamo insieme la storia della Indult Paris che oltre ad essere molto stimolante, è anche molto interessante.

Le creazioni di Francis Kurkdjian in casa Indult

A casa Indult non ci sono schiere di profumieri a realizzare le fragranze: l’azienda ha deciso infatti di affidare la produzione solo a nasi esperti, riducendo la sua selezione a due nomi, uno dei quali è il celeberrimo mastro profumiere Francis Kurkdjian. L’esperto di fama mondiale mette piede alla Indult sin dal principio e il suo lavoro costante, la sua acutezza nella rilevazione delle note olfattive, lo portano a realizzare ben 4 straordinarie fragranze. Tutt’oggi sono molto richieste, e Kurkdjian va molto fiero delle sue creazioni in casa Indult.

Il profumo di Kim Charles alla Indult

Dal momento che la ricerca della perfezione nel campo dei profumi è sempre più accorta e meticolosa, il brand ha deciso di affidare una nuova creazione ad un naso profumiere altrettanto degno di menzione. Ed ecco che approda alla Indult anche Kim Charles, un appassionato di fragranze prima ancora di essere un realizzatore di profumi di nicchia. Abituale frequentatore di corsi, forum, attento ai dettagli e ai bisogni della clientela, con la sua esperienza e le sue conoscenze realizza una fragranza della Indult, il Manakara Eau de Parfum, che spesso ha preferito definire come “l’incarnazione di un sogno diventato realtà”. Il suo scopo è stato (riuscendoci) quello di fare dei passi in avanti e migliorare il mondo dei profumi, realizzando una fragranza che sappia conferire un “non so che” a chi la indossa.

Ecco dunque che i profumi da lui realizzati, tra cui quello per la Indult, sono emblemi di soffio d’aria, essenze invisibili ma che si percepiscono non solo con il naso. Le fragranze della Indult permettono di ampliare la propria esperienza, di acutizzare la propria personalità e di regalare un sorriso al proprio viso.

Il mood dell’azienda

A fare la differenza nell’azienda Indult Paris sono le intenzioni. La ricerca continua della perfezione, l’esigenza di creare un angolo in cui profumieri di fama internazionale possono dare libero sfogo alla propria personalità. Le porte dell’azienda si aprono al talento, all’esperienza, e si consente la creazione di profumi senza badare a spese, ma nel rispetto delle esigenze della clientela e nel rispetto delle istruzioni di marketing. Si cresce, si evolve la storia e il marchio cresce, complici anche i clienti fidelizzati.

In fondo, lo scopo del brand non è la produzione o la distribuzione di massa, ma conquistare il mercato dei profumi di nicchia, apprezzato da pochi. Anche per questo selezionano pochi partner di vendita, si produce in quantità limitata, dando così importanza al contenuto della boccetta e non al numero di esse. A dimostrazione di quanto anche la scelta del nome dell’azienda: Indult, ovvero Indulto, rappresenta uno strappo alla regola, un permesso speciale che porta a ciò che normalmente dovrebbe essere consentito. Ebbene il mood è questo: consentire “l’indulto” ai clienti di sperimentare nuove essenze per ampliare così i propri orizzonti olfattivi. Che tu voglia o no, prima o poi nella rete della curiosità ci caschi, e con Indult finirai innamorato, pazzo di fragranze meritevoli di essere indossate per sempre.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Elezioni 2022, Calenda: "Patto con Pd non si rivede"

Articolo successivo

Back To School Accessories: iPad Edition

Articoli correlati
P