Estate, Pareschi (Vanilla Club): “A Jesolo si balla ‘sicuri’ con controllo ingressi a prova di app”

(Adnkronos) – “I titolari delle discoteche e dei locali da ballo hanno l’obbligo di garantire l’ordine e la sicurezza all’interno dei loro locali, pena la chiusura. Per questo, ma anche per senso di responsabilità nei confronti dei giovani che desiderano divertirsi e dei loro genitori, abbiamo investito in un nuovo sistema di controllo degli ingressi basato su un’applicazione e su un sistema di telecamere a circuito chiuso che ci permettono di monitorare il comportamento degli ospiti e assicurare la massima vivibilità del locale”.  

Lo dichiara in un’intervista all’Adnkronos/Labitalia Luciano Pareschi, socio fondatore e amministratore delegato del Vanilla Club, discoteca tra le più frequentate di Jesolo, e dell’adiacente parco a tema acquatico Caribe Bay, 80.000 mq di lagune tropicali, spiagge, palme e scivoli, compreso il più alto d’Europa. Con oltre 30 anni di esperienza nel mondo del divertimento, Luciano Pareschi conosce bene i rischi e le inevitabili zone d’ombra associate alla vita notturna, specialmente nel caso di un locale come il Vanilla Club che, durante la stagione estiva, arriva ad accogliere migliaia di giovani ogni sera.  

“Da quest’anno – spiega Pareschi – l’ingresso è consentito attraverso la registrazione online o tramite un’applicazione dedicata, disponibile negli store Apple e Android. Una volta effettuata la registrazione, gli ospiti possono accreditarsi presso i check-in e godersi la serata. Sicurezza ed efficienza sono alla base di questo progetto, che ci permette anche di controllare facilmente l’età degli ospiti, consentendo l’ingresso solo ai maggiorenni. E’ un supporto digitale al tradizionale servizio di security, apprezzato anche dagli ospiti: la registrazione velocizza le procedure di controllo e quindi i tempi di attesa fuori dal locale”.  

L’app è predisposta anche per funzionare come portafoglio virtuale: permette di pagare le consumazioni via smartphone, evitando l’utilizzo di carte di credito e contanti, inoltre, chi lo desidera può entrare a far parte della community Vanilla Club e ricevere inviti, promozioni e anteprime, oltre a interessanti agevolazioni per l’ingresso al Caribe Bay. 

“Questa – prosegue Pareschi – è la nostra prima stagione di apertura dopo due anni di stop che hanno pesato tantissimo su tutti gli operatori del settore e abbiamo ritenuto opportuno ripensare alcuni aspetti fondamentali, nell’ottica di promuovere un modello di divertimento notturno più sano e vivibile per tutti”. 

“Il Vanilla Club – fa notare – è una realtà molto frequentata dalle ragazze e dai giovani, ma abbiamo deciso di anticipare l’inizio delle serate alle 23 per permettere di ballare nel nostro giardino tropicale anche a chi non intende necessariamente fare le ore piccole. Allo stesso modo, abbiamo differenziato il palinsesto delle serate, alternando generi musicali e animazione. L’obiettivo è di attrarre un target sempre più trasversale, in linea con le linee guida sviluppate dal Consorzio delle imprese turistiche JesoloVenice, volte a rendere la celebre località sempre più accogliente ed attrattiva per tipologie diverse di turisti”.  

“In valore assoluto – rimarca – i numeri sono positivi, ma la congiuntura economica, a cominciare dall’inflazione, non ci permette di recuperare velocemente come vorremmo le perdite accumulate negli ultimi due anni”. 

“Sul fronte del personale – sottolinea – abbiamo avuto qualche difficoltà a inizio stagione, anche se fortunatamente il nostro staff è composto per la maggior parte da bartender e animatori professionisti con cui abbiamo rapporti consolidati da anni”.  

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

utu Invites Users to Discover Flying Blue with New Partnership

Articolo successivo

Chubais, cos'è la sindrome di Guillain Barré: cause, sintomi, cura

Articoli correlati
P