Turismo, Airbnb lancia categoria ‘Dimore storiche’

(Adnkronos) – La domanda turistica legata al patrimonio storico-culturale è attualmente in crescita. A dimostrarlo i dati diffusi da Airbnb. In Europa, le prenotazioni di dimore storiche nel 2021 sono cresciute del 54% rispetto al 2019 e rappresentano in Italia una delle principali risorse per la ripresa del turismo internazionale, con oltre il 70% delle prenotazioni effettuate da stranieri. In risposta a questa crescente domanda, Airbnb lancia oggi la categoria delle ‘Dimore storiche’, che rende più semplice individuare sulla piattaforma alloggi dal valore storico-culturale, come castelli, ville o edifici storici riconvertiti e, unicamente in Italia, costruzioni tipiche come trulli e dammusi. 

La categoria è al momento disponibile in Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito, e conta circa 20.000 alloggi, con l’Italia che, con oltre 5.000 annunci, si colloca al secondo posto per ampiezza dell’offerta. “La nuova Categoria delle Dimore Storiche di Airbnb darà la possibilità ai viaggiatori di tutto il mondo di scoprire il ricco patrimonio culturale italiano, ma anche di promuovere la dispersione del turismo, considerato che oltre il 90% delle dimore storiche presenti su Airbnb si trova in aree rurali o poco densamente popolate”, dichiara Giacomo Trovato, Country Manager di Airbnb Italia. 

Tra le destinazioni italiane che nel 2021 hanno registrato la crescita maggiore di prenotazioni di dimore storiche sulla piattaforma ci sono: la costa etrusca, Verbania, la campagna piemontese, la Versilia, il lago di Como. La categoria rappresenta inoltre un’opportunità economica per tutti i proprietari delle dimore storiche. 

“L’introduzione della categoria delle ‘Dimore storiche’ su Airbnb offre un importante sostegno al turismo culturale e rappresenta una vetrina globale per le nostre dimore che spesso si trovano in luoghi che le persone altrimenti non visiterebbero. Siamo felici di collaborare con Airbnb, certi che possa rappresentare non solo un’opportunità di guadagno per i proprietari ma anche generare un impatto economico positivo su territori rurali europei che hanno molto bisogno di turismo di qualità”, afferma Alfonso Pallavicini, presidente di European Historic Houses Association. 

Per i proprietari di dimore storiche che volessero sfruttare questo nuovo trend, Airbnb ha creato in Italia l’Heritage Academy: visitando la pagina dedicata www.airbnb.it/d/airbnbheritageacademy, singoli proprietari e associazioni e avranno la possibilità di accedere a risorse utili e di essere messi in contatto con un Host Ambassador che offrirà loro un supporto individuale per diventare host di ‘Dimore storiche’ su Airbnb e ‘ambasciatori’ del patrimonio culturale italiano, come nel caso di Anna Rita, Host Airbnb e proprietaria della dimora storica in cui è stato scritto il romanzo di Pirandello ‘I vecchi e i giovani’. 

“Sono nata e cresciuta in questo palazzetto storico nel cuore del Parco archeologico della Valle dei Templi di Agrigento, costruito alla fine dell”800 – racconta – da un ricco commerciante di zolfo, suocero del premio Nobel per la letteratura Luigi Pirandello. È proprio in questo palazzo che l’autore scrisse uno dei suoi romanzi più celebri, ‘I vecchi e i giovani’: mi emoziona sempre avere la possibilità condividere questa storia con i miei ospiti, ai quali faccio scoprire gli scorci e i panorami che Pirandello ha descritto nella sua opera”. 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Lega, il Nord chiede cambio di passo a Salvini

Articolo successivo

SIDERFORGEROSSI GROUP ACQUISISCE EUSKAL FORGING

Articoli correlati
P