Toyota MR2: la storia della sportiva a motore centrale

Nel 1990, sul mercato italiano partì la commercializzazione della sportiva Toyota MR2, disponibile nella variante coupé GT. La sigla MR2 era l’acronimo di Mid-Engine Rear-Wheel 2-Seats, in quanto equipaggiata del motore centrale 2.0i 16V a benzina da 156 CV prima e 175 CV poi, abbinato alla trazione posteriore e dotata dell’abitacolo a due posti secchi.

La coupé Toyota MR2 GT uscì di scena nel 1999, dopo esser stata immatricolata in 711 unità. Lo stesso anno debuttò l’erede con la carrozzeria spider, mossa dal propulsore a benzina 1.8i 16V da 140 CV di potenza. Nel 2002, invece, fu abbinata anche al cambio sequenziale SMT a cinque rapporti. La commercializzazione italiana della spider MR2 terminò nel 2006, dopo l’immatricolazione di 1.272 esemplari.

Attualmente, gli esemplari della Toyota MR2 circolanti in Italia ammontano a 1.249 unità, complessivamente tra la variante coupé GT e la configurazione spider. Tuttavia, la sigla MR2 potrebbe tornare nel corso del 2025, per la versione di serie della concept car Toyota Sports EV che sarà proposta solo nella versione bZ a propulsione elettrica.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Crollo Marmolada, vigili del fuoco: "Ricerche avanti tutta la settimana" - Video

Articolo successivo

LabConnect, Inc. Announces Expansion of its Operations in Europe with Acquisition of Cryo Store B.V. and the Appointment of Marc van Kempen as General Manager Europe

Articoli correlati
P