Bosi (San Raffaele), ‘FreeStyle Libre 3 migliora vita anche dei diabetici di tipo 2’

(Adnkronos) – “Lo studio che abbiamo svolto di recente è una ricerca italiana condotta presso numerosi centri di diabetologia sparsi nel territorio nazionale che ha dimostrato come l’impiego del monitoraggio glicemico attraverso lo strumento Freestyle Libre sia in grado di migliorare nell’arco di alcuni mesi il controllo generale della patologia nei pazienti con diabete di tipo 2 e terapia insulinica”. Lo ha affermato Emanuele Bosi, diabetologo dell’ospedale San Raffaele di Milano, in occasione della presentazione del nuovo dispositivo di Abbott per il monitoraggio in continuo del glucosio ‘FreeStyle Libre 3’.  

“Questo miglioramento – ha aggiunto Bosi – è risultato significativo anche dall’analisi dell’emoglobina glicata, l’esame del sangue che riassume l’andamento medio della glicemia degli ultimi tre mesi. Il fatto che nelle persone che utilizzano il monitoraggio continuo l’emoglobina glicata scenda più che nelle persone che appartengono al gruppo di controllo, e cioè che realizzano il monitoraggio con il sistema tradizionale del pungidito, avvalora ulteriormente l’efficacia del monitoraggio continuo”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bindi (Abbott) 'FreeStyle Libre 3 ideale per diabetici con patologia complessa'

Articolo successivo

Ingegneria umanistica e circolarità, Fondazione Evolve lancia la sfida

Articoli correlati
P