Occhi rossi e doloranti, ecco come combattere l'affaticamento oculare 3

Occhi rossi e doloranti, ecco come combattere l’affaticamento oculare

(Adnkronos) – Ore e ore davanti a cellulare e pc e i disturbi della vista diventano sempre più frequenti tra gli italiani. Primo tra tutti l’affaticamento oculare (o astenopia) disturbo che spesso deriva, anche se non solo, proprio dall’uso eccessivo di dispositivi elettronici.  

I cosiddetti raggi blu che emettono questi dispositivi – spiega il sito di ‘+Sani+Belli’ – richiedono infatti ai nostri occhi uno sforzo molto superiore al normale per mettere a fuoco e così i muscoli dei bulbi oculari rischiano di non reggere allo sforzo.  

Gli occhi sono infatti dei semplici muscoli e come tutti gli altri possono soffrire il sovraccarico lavorativo e andare in stand-by. Ecco allora che si inizia a manifestare, tra i sintomi più comuni, dolore, bruciore e secchezza oculare. Ma anche fotofobia, visione distorta, mal di testa e molti altri. Tuttavia l’affaticamento oculare può anche essere sintomo di altre malattie e per questo è imprescindibile, per chi ne soffre, sempre rivolgersi a uno specialista. Una visita accurata da un medico oculista specializzato aiuta infatti a prevenire il peggiorare del disturbo che può diventare cronico e associarsi a tanti altri disturbi più fastidiosi, tra cui il mal di testa nelle sue varie forme.
 

Per alleviare l’affaticamento oculare esistono per fortuna diverse tecniche: uso di lacrime artificiali, grazie alle quali sarà possibile lubrificare la superficie oculare; uso di un l’illuminazione consona all’ambiente di lavoro, diminuendo la pressione derivante dallo sforzo o l’uso di occhiali adeguati al nostro occhio. 

P