Graziano (Cisl): “Formazione per non escludere i giovani dal mondo del lavoro”

(Adnkronos) – “Servono nuove competenze e la formazione è fondamentale per adeguare quelli che sono i cambiamenti, la famosa transizione ecologica e tecnologica che sta vivendo il nostro Paese e tutto il mondo”. Questo il commento di Giorgio Graziani, segretario Cisl, intervenendo all’inaugurazione del Philip Morris Institute for Manufacturing Competences (Imc): il nuovo centro di Philip Morris per l’alta formazione e lo sviluppo delle competenze legate a Industria 4.0 di Crespellano (Bo).  

“Senza una formazione che adegui le competenze – ha spiegato Graziano – rischiamo l’esclusione di una grossa fetta di persone che non possono essere introdotte nel mondo del lavoro, quindi è necessario mettere a sistema l’istruzione pubblica con il privato e tutto il sistema produttivo che ha la capacità di incrociare la domanda con l’offerta nel mercato del mondo del lavoro”. 

“Quella di Philip Morris – ha aggiunto – è una esperienza molto positiva. È un’evoluzione che integra la capacità di innovazione tecnologica e produttiva, quindi anche la capacità di attrarre buona occupazione, con il valore aggiunto di una crescita delle competenze per una ricerca che guardi al futuro e consolidi la presenza di Philip Morris in questo territorio”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Stop isolamento positivi: Pregliasco, Ricciardi e Sileri dicono no

Articolo successivo

Risen Energy Recognized as A "Top Performer" in Second Consecutive Year by PVEL

Articoli correlati
P