Glifosato, gli USA verso un nuova valutazione

(Adnkronos) – L’agenzia per la protezione ambientale degli USA (EPA) deve riaprire la procedura di valutazione per l’uso del glifosato, l’erbicida prodotto da Bayer-Monsanto. E’ quanto emerge da una sentenza della corte d’appello degli Stati Uniti, che sottolinea come il via libera, arrivato nel 2020, non abbia considerato adeguatamente i rischi per la salute umana e per l’ambiente. Infatti i giudici ritengono illegittima la registrazione provvisoria concessa dall’amministrazione Trump nel 2020, perché l’EPA non ha considerato adeguatamente se il glifosato provochi il cancro e se ci siano ricadute sulle specie a rischio estinzione. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tutta la cannabis light venduta online è di qualità?

Articolo successivo

Sclerosi multipla, 'App integrano rapporto medico-paziente'

Articoli correlati
P