Cinzia Tocci, con la sua C1V Edizioni trasforma giovani lettori in autori tra i banchi di scuola.

(Adnkronos) –
L’editrice romana avvicina i ragazzi al mondo della lettura, per aiutarli a stimolare un pensiero critico verso le cose che li circondano, e insegna loro tecniche di scrittura, per favorire l’elaborazione delle proprie emozioni. 

Roma, 22 giugno 2022. Consapevole dell’importanza della lettura e dei benefici da essa derivanti per la crescita dei giovani, l’editrice Cinzia Tocci ha da sempre investito in opere di qualità senza chiedere alcun contributo agli autori, rifiutando sin da subito il modello dell’editoria a pagamento. 

La Tocci è un’editrice all’avanguardia, perché pensa ai giovani di oggi come potenziali scrittori del futuro. Nel suo intento di promuovere la lettura tra i ragazzi, infatti, c’è molto di più: stimolare in loro la voglia di scrivere. Ciò che più le interessa, infatti, è la crescita personale dei giovani, futuri uomini e donne della società, la maturazione di un pensiero critico e la trasformazione del pensiero in parole, per esprimersi attraverso le varie forme di scrittura. 

Scrittori si nasce o si diventa? Molti ragazzi hanno tanto dentro da esprimere, ne sentono anche l’esigenza, ma non sanno da dove cominciare. Tramite le iniziative della Tocci, che affiancano e potenziano il programma scolastico, questi saranno aiutati ad esprimere se stessi, con gli strumenti giusti per farlo. Così, alcuni di loro potranno scoprire una passione per la scrittura, prendere consapevolezza del proprio talento e formarsi verso la giusta direzione. 

A tal fine, l’editrice porta nelle scuole pubbliche e paritetiche l’iniziativa“ I Dialoghi con l’Autore”, basati sull’interazione degli studenti, dalla propria scuola, con l’autore di un libro edito dalla C1V, in streaming sulla piattaforma di C1V Edizioni. Grazie alla tecnologia, l’iniziativa può essere svolta in qualsiasi zona d’Italia. Diversamente dalle classiche presentazioni in cui parla solo l’autore, in questi incontri i veri protagonisti sono i giovani, stimolati a trattare argomenti, riflettere, esporre il proprio pensiero e accrescere il bagaglio della conoscenza. Dalla lettura, si passa poi alla scrittura, le cui tecniche verranno educate attraverso laboratori creativi. Le scuole che aderiscono ai Dialoghi con l’Autore possono dunque essere promotrici di una iniziativa innovativa e di crescita per i propri studenti. 

Si è recentemente conclusa la fase pilota dei “Dialoghi con l’Autore”, realizzata con il sostegno della Regione Lazio e il finanziamento con Fondo sociale europeo – Programmazione Europea 2014-2020. I libri coinvolti sono stati “DSA e tu sai come comportati?”, di Sofia Erzel, per gli studenti dell’Istituto Cartesio di Roma, volto a sensibilizzare i giovani verso una tematica così importante come quella della diversità dell’apprendimento e inclusione dei giovani con DSA, e “Sette note per dirlo”, per gli studenti dell’IC Via Cassia 1694 di Roma, scritto dalla stessa Tocci e dall’educatore Curti, che racconta le storie di due ragazzi moderni e due degli anni ’80. Due generazioni messe a confronto che viaggiano insieme, all’interno delle quali si inseriscono storie verticali che affrontano temi legati al mondo giovanile, sempre con una finalità educativa. 

Entrambe le iniziative sono state accompagnate dal laboratorio creativo, in collaborazione con la biblioteca romana Casa del Parco .È così che l’editrice realizza ciò che ha sempre desiderato: la creazione di spazi per accompagnare i giovani nella crescita, far emergere i talenti che si nascondono in loro o che possono sviluppare.  

I Dialoghi con l’Autore rientrano nel programma di sostenibilità ambientale “I Ginepri dei lettori C1V” con il quale la casa editrice pianta ginepri, alberi grandi, solidi e potenti nemici della CO2. Per maggiori informazioni: https://www.c1v.org/dialoghi. 

Sulla scia del successo dei Dialoghi con l’Autore per gli studenti, C1V Edizioni ha ideato il C1V Fest, una rassegna letteraria in cui gli autori dialogheranno con il pubblico. La prima edizione si terrà a metà giugno in collaborazione con “L’idea dietro l’angolo” a Roma. L’iniziativa è finanziata con fondi della Regione Lazio. 

CONTATTI: https://www.c1v.org
 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

1NCE now provides one of the world's largest NB-IoT coverage maps at a single price

Articolo successivo

Riccardo Picotti esplora le nuove frontiere della vendita on-line con l’e-tailing.

Articoli correlati
P