Zelensky accusa la Russia di genocidio nel Donbass

(Adnkronos) – Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha accusato la Russia di aver compiuto un “genocidio” nel Donbass, regione contesa nell’est del Paese. “L’attuale offensiva degli occupanti nel Donbass potrebbe rendere la regione disabitata”, ha detto Zelensky in un discorso diffuso nelle scorse ore, nel quale ha accusato le forze russe di voler “ridurre in cenere” diverse città della regione. 

La Russia pratica “la deportazione” e “le uccisione di massa di civili” nel Donbass, ha proseguito il leader ucraino, secondo cui “tutto ciò è un’evidente politica di genocidio portata avanti dalla Russia”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tech for a Better Planet: Can Technology Protect Our Home?

Articolo successivo

Cnn: "Biden pronto a inviare in Ucraina armi più potenti"

Articoli correlati
P