Ucraina, Draghi: “Invio armi? Abbiamo aiutato Kiev a difendersi e continueremo a farlo”

(Adnkronos) – Guerra Ucraina-Russia, sul proseguire nell’invio di armi a Kiev, “noi vogliamo aiutare” il Paese “a difendersi, lo abbiamo fatto in passato e continueremo a farlo quando sarà necessario”. Lo ha detto il premier Mario Draghi, rispondendo alle domande dei cronisti subito dopo le dichiarazioni congiunte alla stampa con il primo ministro finlandese, Sanna Marin, ricevuta questa mattina a Palazzo Chigi. Si tratta di una decisione che vedi gli Stati membri dell’Ue “tutti insieme, è una decisione dell’Unione europea e noi siamo membri leali dell’Ue”. 

DIPLOMATICI ESPULSI – I 24 diplomatici italiani che verranno espulsi dalla Russia? “Anch’io ho avuto questa informazione pochi minuti fa. Non bisogna interrompere i canali diplomatici, è chiaro che si tratta di un atto ostile, non solo verso di noi ma anche verso l’Europa -sono stati espulsi anche diplomatici spagnoli, francesi- ma questo non deve portare all’interruzione dei canali diplomatici” perché è da lì “che si arriva alla pace”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Farmaci, rimborsabile in Italia anti-artrite psoriasica orale

Articolo successivo

Ucraina, ufficio diritti umani: "donne vittime privilegiate russi"

Articoli correlati
P