Sostenibilità: al via campagna ‘Vacanze verdi’ di Giunti Scuola

(Adnkronos) – È sempre più ‘green’ Giunti Scuola, la società del gruppo Giunti specializzata in editoria scolastica per la primaria, che rafforza, anno dopo anno, il suo impegno sul fronte della sostenibilità ambientale. Con il mese di maggio la casa editrice lancia la campagna ‘Vacanze verdi’, che prevede l’adozione di 20mila alberi nel territorio nazionale da parte delle scuole primarie che sceglieranno i quaderni multidisciplinari per le vacanze di Giunti Scuola. L’iniziativa è promossa in collaborazione con Biorfarm, azienda agricola digitale innovativa che seleziona agricoltori biologici affinché le persone ‘adottino’ alberi per supportare l’agricoltura italiana, l’ambiente e valorizzare il lavoro degli agricoltori locali. 

Ogni classe della scuola primaria che sceglierà ‘Vacanze verdi’, o uno dei quaderni multidisciplinari disponibili per le vacanze Giunti Scuola, adotterà per un anno un albero, gli darà un nome e le aziende agricole invieranno aggiornamenti fotografici e video ai bambini e alle bambine della classe sulle fasi della coltivazione, raccontando la vita che si svolge nella terra dove è piantato. Tutti gli alberi adottati provengono dalle campagne più colpite dalle calamità naturali o dalle conseguenze del cambiamento climatico: aderire al progetto significa infatti poter sensibilizzare i più piccoli ai temi dell’agricoltura biologica, aiutare fattivamente, con un’azione concreta di sostenibilità ambientale e sociale, non solo l’ecosistema di riferimento, ma anche le aziende agricole italiane che hanno dovuto affrontare anni difficili. 

La nuova collana comprende un quaderno per ogni anno di riferimento, per ripassare tutte le discipline con esercizi, attività, giochi a tema e scoprire come costruire, tutti insieme, un futuro più verde. Ad affiancare Giunti Scuola, nella piena condivisione di valori, visioni e obiettivi, c’è Biorfarm, la prima comunità agricola digitale in Italia che connette chi produce cibo in modo sostenibile e chi lo consuma, riducendo la filiera e quindi l’impatto ambientale, favorendo un’agricoltura biologica, che rispetta i tempi della natura e il lavoro dei piccoli agricoltori, creando un sistema più sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale. Dal 2015 grazie a Biorfarm migliaia di persone e centinaia di aziende hanno adottato oltre 250.000 alberi che hanno contribuito ad assorbire più di 10Milioni di CO2.  

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sostenibilità: al via campagna 'Vacanze verdi' di Giunti Scuola

Articolo successivo

Rifiuti Roma, dati su raccolta e riciclo. Il punto

Articoli correlati
P