Russia vieta ingresso a Biden e moglie di Trudeau

(Adnkronos) – La Russia vieta l’ingresso sul proprio territorio a 963 cittadini americani, tra cui il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il segretario di Stato Antony Blinken ed il capo della Cia William Burns. La lista è stata pubblicata dal ministero degli Esteri di Mosca. La Russia imporrà inoltre sanzioni nei confronti di Sophie Trudeau, moglie del premier canadese Justin Trudeau, ha comunicato oggi il ministero. “In risposta alle sanzioni antirusse canadesi contro i militari e dirigenti di alto rango – fa sapere il ministero, citato da Gazeta Izvestiia -, la Russia vieta in maniera permanente l’entrata nel paese a categorie analoghe dei canadesi”. In totale, nella lista sono incluse 26 persone.  

Tra esse, oltre alla moglie del premier canadese, anche il giornalista investigativo del NY Times Graham Bowley e l’imprenditore canadese Felix Marzel. “A breve seguiranno le nuove contromisure in reazione alle azioni ostili del governo del Canada di Justin Trudeau – il ministero – che usa la russofobia come un arma. Ci sarà un annuncio pubblico in merito all’estensione della lista di queste persone”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mali, italiani rapiti: figlio atteso lunedì alla Farnesina

Articolo successivo

Roma, Alemanno: "Termovalorizzatore? Da Gualtieri scelta coraggiosa"

Articoli correlati
P