Rincari sulla bolletta della luce? L’illuminazione led è la soluzione

(Adnkronos) – Milano, 18 Maggio 2022. Il tema del risparmio energetico è sempre più d’attualità in Italia. Con l’arrivo degli ultimi aumenti, infatti, ogni famiglia ha subito un vero e proprio colpo basso al portafoglio. Correre ai ripari, adottando misure che vanno ad incidere sul caro bolletta, è adesso più che mai indispensabile per evitare di pagare dei veri e propri salassi ogni fine del mese.  

Queste non riguardano necessariamente il cambio di operatore, ma consistono in piccole azioni quotidiane che, benché sembrino irrilevanti, permettono di risparmiare parecchio a fine mese. Uno di questi è, ad esempio, quello di cambiare le vecchie lampadine a incandescenza con i nuovi prodotti a tecnologia led.
 

Infatti, sia che si tratti di abitazioni private che di locali adibiti ad uffici o altro, l’utilizzo di nuove lampade led permette un risparmio sul consumo di energia visibile da subito in bolletta. A tal proposito, il sito specializzato in illuminazione Luxtec.it. offre una panoramica molto estesa di tutti i prodotti led presenti sul mercato. 

Capiamo meglio come, grazie all’utilizzo di nuove lampadine led, sia possibile intervenire contro i fastidiosi aumenti della corrente. 

Caro bolletta: con le lampadine led non ci pensi più
 

Le lampadine a led hanno caratteristiche uniche che stanno rivoluzionando il mondo
dell’illuminazione. Nello specifico, rispetto alle altre lampadine, hanno un ciclo vita maggiore (durano di più) e un dispendio energetico minore (consumano meno). 

Vediamo allora le caratteristiche più importanti di questi prodotti e i vantaggi che apportano: 

● Durata di oltre 50.000 ore; 

● Consumo medio tra i 3 e gli 11 Watt l’ora; 

● Efficienza energetica; 

● Flusso luminoso stabile. 

Paragonate alle vecchie lampadine, quindi, una lampadina led ha una durata di gran lunga superiore. Infatti, i prodotti tradizionali arrivano generalmente a 4000 ore di vita, pertanto è facile intuire che il primo grande risparmio è relativo alla frequenza di acquisto del prodotto, che ne risulterà molto ridotta. 

Dopodiché, il consumo delle due tipologie di prodotti è un altro fattore da non sottovalutare.  

Una lampada ad incandescenza può arrivare a consumare fino a 60 Watt/h, contro i 3-11 previsti per il led. In questo senso, l’utilizzo di quest’ultimo permette di risparmiare fino all’80% di energia. 

Ciò potrebbe già essere sufficiente per comprendere quanto il passaggio ai prodotti led si riveli vantaggioso in termini di risparmio. Eppure, i benefici di questa scelta non terminano qui. I prodotti led, infatti, si rivelano vantaggiosi anche per quanto riguarda le prestazioni. 

Nello specifico, la nuova tecnologia delle lampadine led non comporta sfarfallii della luce, da sempre considerati fastidiosi e disturbanti per la vista. Il flusso luminoso è pertanto di gran lunga più stabile e omogeneo se confrontato con quello della lampada ad incandescenza. Questa caratteristica è molto apprezzata soprattutto negli ambienti lavorativi dove è richiesta una concentrazione maggiore.  

Tutto ciò è possibile a patto di scegliere solo prodotti di qualità, omologati e dotati delle opportune certificazioni sulla sicurezza. Solo in questo modo, infatti, viene scongiurato il rischio di investire denaro in prodotti scadenti che durano poco. 

Muoversi tra le numerose proposte che offre il mercato può rivelarsi una sfida per i non esperti del settore, per questo motivo si consiglia di rivolgersi a professionisti in grado di consigliare i prodotti led più adatti in base alle proprie necessità.  

Per maggiori informazioni
 

Sito web: https://www.luxtec.it/
 

Responsabilità editoriale: TiLinko – Img Solutions srl 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Beko's 'Hack the Normal Sustainability' hackathon highlights the power of creativity and collaboration

Articolo successivo

Indusface Enhances its Web Application & API Protection (WAAP) platform AppTrana with Industry's First Risk-Based Protection to APIs

Articoli correlati
P