Putin vuole la sua ‘Wikipedia’

(Adnkronos) –
Vladimir Putin chiede una Wikipedia per il mondo russo, alternativa alla piattaforma per lo sviluppo di una enciclopedia condivisa che ha già aggiornato la pagina ‘Guerra russo ucraina’ all”invasione su larga scala del 24 febbraio del 2022′ e a cui l’agenzia per il controllo delle comunicazioni Roskomnadzor nei giorni scorsi ha chiesto di cancellare “informazioni non veritiere sull’operazione militare speciale in Ucraina”.  

“C’è grande richiesta di informazioni obiettive, utili, approfondite, ma anche presentate con capacità e senso estetico”, ha dichiarato, incontrando il Ceo della fondazione Znanie (Conoscenza), Maxim Dreval. La Fondazione, istituita per decreto presidenziale nel 2015, ha come obiettivo quello di far crescere la società civile e l’istruzione. Il suo progetto più importante ha come obiettivo quello di sviluppare piattaforme per l’istruzione dei giovani russi.  

“Il patrimonio di conoscenza collettiva messo a punto con le lezioni di Znanie “forma una base di conoscenza che sta già diventando una alternativa a Wikipedia”, ha spiegato Dreval a Putin. Wikipedia, inserita dal 2012 nell’elenco dei siti proibiti dal governo, a ora rimane accessibile in Russia.  

“Un momento di sfide e cambiamenti crea sempre nuove opportunità. E parlando di opportunità abbiamo capito che è molto importante basarci sylla storia e le sue lezioni. La storia è sempre stata e rimarrà un aspetto cruciale” del nostro lavoro, ha sottolineato Dreval, presentando a Putin il progetto per le celebrazioni dell’imminente 350esimo anniversario della nascita di Pietro il Grande in tutto il Paese o quello per la maratona sulle nuove opportunità, orizzonti e il ruolo della Russia nel mondo in programma questo mese, fra il 17 e il 19. Un evento a cui Putin, che ha subito risposto positivamente, è stato invitato a partecipare per tenere una lezione ai bambini.  

 

 

 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Milan, offerta di 1 miliardo: ecco chi vuole il club

Articolo successivo

Intervista Lavrov, Israele: "Putin si è scusato"

Articoli correlati
P