Mariupol, Zelensky: “Servono più armi”

(Adnkronos) – Per liberare la città di Mariupol dall’assedio russo servirebbero più armi. Lo ha dichiarato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky rivolgendosi ai deputati maltesi. “L’Ucraina non ha ricevuto la quantità di armi necessaria per sbloccare l’assedio di Mariupol e liberare la città”, ha dichiarato. I militari del battaglione Azov, ha aggiunto, ”stanno ancora continuando la loro resistenza nello stabilimento di Azovstal. Stiamo usando tutti i possibili strumenti diplomatici per salvarli, ma la Russia non accetta nessuna delle opzioni proposte. Abbiamo chiesto ai nostri partner di fornire armi per sbloccare Mariupol e salvare sia i civili, sia i militari”. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Pari opportunità, Salamon: "Ingiusti attacchi a Franchi, riprogettare lavoro donne-mamme"

Articolo successivo

Emissioni di gas nocivi a Vulcano "stabili ma ancora anomale"

Articoli correlati
P