Legge3.it: 5 anni di successi, 43.110.000 euro di debiti cancellati e 93 famiglie salvate

(Adnkronos) – “Fuori dal tunnel” è il convegno organizzato da Legge3.it per festeggiare 5 anni di successi nell’aiutare le persone sovraindebitate. Un incontro, una festa, a cui hanno partecipato clienti, collaboratori e amici. Bertollo: «Io per primo so cosa si prova a ripartire senza più l’incubo dei debiti che tengono in ostaggio il futuro»  

Roma, 31 maggio 2022 – La busta verde che arriva a casa, le storie da inventare per coprire la situazione, la sensazione di sentirsi mancare il respiro e la terra sotto i piedi. I pensieri che finiscono sempre lì, in quell’angolo buio della mente, popolato da rate e finanziarie che non lasciano tregua… con la sensazione che non ci sia via d’uscita. Questi i sentimenti più comuni di una persona sovraindebitata. «So bene cosa si prova – afferma Gianmario
Bertollo, fondatore di Legge3.it – perché ci sono passato io, per primo. Per questo, una volta “pulito”, ho deciso di scendere in prima linea per aiutare altre persone, altre famiglie a ripartire grazie a uno strumento giuridico: la “legge salvasuicidi”». 

Per festeggiare i primi 5 anni di Legge3.it, la più grande organizzazione italiana specializzata in procedure con la Legge 3/2012, l’unico strumento che consente di liberarsi per sempre da tutti i debiti, Gianmario Bertollo ha voluto organizzare il convegno “Fuori dal Tunnel
Insieme”, al quale è seguita una grande festa con clienti, collaboratori ed amici. Un momento di riflessione, di condivisione ma anche di certezze visti i risultati tangibili raggiunti negli anni: 43.110.000 euro di debiti cancellati e 93 famiglie salvate dalla morsa dei debiti.
 

A concretizzare tutto l’impegno di Legge3.it (che opera in tutta Italia, vanta il 100% di procedure andate a buon fine nei tribunali della Penisola e il premio “Zero Truffe” del mensile “Il Salvagente”), la testimonianza di alcune delle persone che, ora, sono fuori dal tunnel del sovraindebitamento proprio grazie al supporto dell’organizzazione.  

Ci sono Gabriela e Franco, reduci da una crisi finanziaria della durata di 15 anni, causata dal rilevamento di un’attività commerciale attraverso l’accensione di un mutuo concesso la banca ipotecando il loro appartamento e l’immobile del bar. Dopo qualche anno sono stati costretti a svendere l’appartamento con l’aiuto di un avvocato ignaro di una legge che potesse aiutarli a risolvere definitivamente la situazione. Grazie a Legge3.it, la coppia ha poi trovato una soluzione sostenibile per cancellare i debiti. «Abbiamo “toccato” con mano la luce in fondo al tunnel – affermano i coniugi – è veramente bello poter vivere di nuovo in modo sereno e dignitoso grazie alla legge 3!».  

C’è poi Gianluca, socio dell’azienda di famiglia andata in crisi. A suo carico, firme di garanzia per ben 407.000 € di debiti che non sarebbe mai riuscito a onorare. Il Giudice di Cagliari, però, ha accettato la proposta di Legge3.it: calcolare dallo stipendio la parte non indispensabile per mantenere la famiglia. Una cifra sostenibile da mettere disposizione al fine di cancellare, in 4 anni, ogni debito. Conti alla mano, con circa 20.000 €, Gianluca volterà pagina con il passato.  

E c’è Antonio, un soldato con alle spalle tante missioni all’estero in posti “caldi” come Kosovo e Afganistan. Durante la festa ha confessato che stava quasi per mollare perché il responsabile a cui si era affidato stava solo perdendo tempo. Proprio lui che ha sempre avuto il sangue freddo per affrontare qualsiasi criticità, si sentiva totalmente sfiduciato. Poi l’incontro con Legge3.it e il sorriso ritrovato in Tribunale, grazie a una soluzione “ad hoc” concordata con il Giudice. Antonio dovrà versare una quota sostenibile dello stipendio per togliersi dalla schiena, e soprattutto dalla testa, un bel peso. Ora Antonio potrà assicurare una vita dignitosa a sua moglie e sua figlia.  

Oltre 2 milioni e mezzo di famiglie italiane, sottolinea Bertollo, stanno attualmente lottando per fare fronte a finanziarie, cartelle esattoriali, pignoramenti e rate dure da sopportare. Ma una soluzione esiste e le tante persone presenti al convegno, lui compreso, ne sono la testimonianza vivente.  

Legge3.it ha una sola regola: gestire unicamente le pratiche che sicuramente andranno a buon fine. Con la legge 3/2012, il giudice non ha discrezionalità. Non ha un largo potere di interpretazione e decisione finale. Questo vuol dire che se la pratica viene rigettata, il motivo è sempre da imputare a un errore nella gestione. «La legge ha procedure complesse – spiega Bertollo – e non è possibile ottenerne benefici procedendo in modo superficiale. La pratica deve essere costruita in modo perfetto. Per questo è necessario rivolgersi, sempre, a dei professionisti che siano specializzati nel risolvere le crisi da sovraindebitamento». 

Ripartire puliti è dunque possibile grazie alla legge 3/2012. Dopo aver sperimentato sulla propria pelle cosa voglia dire avere a che fare con i debiti, Bertollo e sua moglie hanno deciso di fondare Legge3.it con una sola mission: permettere alle persone in difficoltà di tornare a vivere sereni e ripartire da zero. In 5 anni di attività, l’obiettivo è stato centrato. 

 

Per maggiori informazioni: www.legge3.it
 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

On course for growth: Sedus Stoll Group ends the 2021 financial year on a clear positive note

Articolo successivo

A Cuneo torna 'Spazzamondo', al via a grande raccolta di rifiuti con i cittadini

Articoli correlati
P