Impianti di Climatizzazione Industriale: come scegliere quello giusto? Tecsaving la soluzione made in Italy! 2

Impianti di Climatizzazione Industriale: come scegliere quello giusto? Tecsaving la soluzione made in Italy!

(Adnkronos) –
Vicenza, 18/05/2022 – Un’impresa, qualunque essa sia, che ha a cuore i propri dipendenti, sa che uno degli step più importanti nel lungo iter mirato al raggiungimento del benessere aziendale passa obbligatoriamente dal creare un ambiente di lavoro piacevole. Consentire ai lavoratori di operare in un’area climatizzata correttamente, permette alle aziende di avere anche una migliorata produttività (oltre a soddisfare dei requisiti minimi previsti, tra l’altro, per legge) sia per i lavoratori che per i macchinari stessi.  

Ecco quindi che sempre più realtà imprenditoriali decidono di acquistare un nuovo impianto di climatizzazione industriale, oppure di sostituire quello vecchio. Impresa non semplice data però la difficoltà di trovare soluzioni adeguate.  

Potrebbe sembrare un qualcosa di superfluo, ma in realtà non è così. Provate a immaginare di dover trascorrere 8 ore e più in un capannone industriale in piena estate, con i macchinari che lavorando a pieno regime surriscaldano ancora di più l’ambiente, senza un impianto di climatizzazione correttamente funzionante. Oppure, al contrario, pensate di lavorare in pieno inverno in un magazzino al freddo. Solo l’idea fa accapponare la pelle. 

Per questo motivo il benessere aziendale che si raggiunge con il corretto impianto di climatizzazione è un elemento fondamentale nel processo di crescita di un’azienda.  

Trovare il condizionatore industriale giusto per la propria azienda non è impresa facile. Chiaramente però ci sono degli elementi da tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto. Bisogna valutare l’ampiezza dell’edificio che si vuole climatizzare, quali sono gli eventuali picchi di consumo energetico, in quale periodo dell’anno avvengono, se vi sono carichi termici provenienti dagli impianti di produzione, se sono presenti impianti di aspirazione e se in futuro si hanno in cantiere progetti di ampliamento. 

Tutti questi elementi concorrono nella ricerca dell’impianto di climatizzazione migliore per la propria realtà: se, ad esempio, c’è in programma il trasferimento in una sede più grande è importante che la struttura atta al raffrescamento o al riscaldamento dell’aria sia modulabile e trasferibile. Altresì è importante sapere quanto è grande l’area in cui bisogna installare i condizionatori per valutarne sia il numero che la potenza. 

Negli anni una soluzione tra le più semplici ed efficaci sia a livello installativo che di funzionamento si è rivelata essere quella a pompa di calore. In tal senso, in Italia, tra le tante aziende specializzate si è distinta una realtà vicentina, Tecsaving. 

Grazie ad una lunga esperienza nel settore, l’azienda propone un unico impianto in grado di riscaldare o raffreddare l’aria a seconda delle esigenze in spazi molto ampi, a partire da 300 e fino ai 5000 metri quadrati e oltre. Il tutto sfruttando proprio la pompa di calore che, come fonte energetica principale, sfrutta l’energia termica dell’aria esterna. Una soluzione green, senza processi di combustione e, eventualmente, facilmente integrabile con un impianto fotovoltaico. Senza dimenticare che l’installazione di questa tipologia di condizionatori industriali permette alle imprese di accedere a diverse forme di incentivi.  

La soluzione proposta da Tecsaving, green, modulabile, trasferibile e controllabile da remoto in tutto e per tutto, si è quindi classificata come una delle migliori sul mercato negli ultimi anni. L’impianto di climatizzazione industriale viene infatti realizzato su misura, seguendo e ascoltando indicazioni ed esigenze dell’impresa per un benessere condiviso, duraturo ed ecologico.  

Contatti aziendali:
 

Tecsaving: Sede operativa Via Zamenhof 829 36100, Vicenza – Italia 

+39 0444 913578 info@tecsaving.com
 

P