Eurovision 2022, omaggio alla Carrà di 28 secondi: polemica social

(Adnkronos) – Il breve omaggio a Raffaella Carrà nella prima semifinale dell’Eurovision 2022 fa infuriare i fan sui social. Ieri sera, complice il ritmo serrato della trasmissione, il ricordo della conduttrice e cantante legatissima ad Eurovision, scomparsa nel luglio scorso, è stato concentrato in meno di 30 secondi (28 per l’esattezza) con una breve citazione del brano ‘Fiesta’ e i tre conduttori che hanno ballato sulle note della hit insieme ad un folto gruppo di ballerini. Ad annunciare il “Fiesta time” è stata Laura Pausini, poi è partita la strofa del brano originale e i conduttori hanno accennato dei passi di ballo, chiudendo il breve siparietto con l’imitazione dell’iconico slancio all’indietro reso celebre dalla conduttrice. Un “ciao Raffaella” gridato dalla Pausini ha chiuso l’omaggio tra gli applausi del Palaolimpico.  

Ma sui social è montata subito la protesta, con i fan non solo italiani stupiti per la brevità del momento celebrativo. “L’omaggio più triste che mai mente umana abbia concepito. Mai. Nella storia del mondo”, ha scritto qualcuno. “Raffaella Carrà non può essere liquidata con un ritornello di pochi secondi. Lei, che tanto ha sponsorizzato l’Eurovision anche quando non era il fenomeno di massa che è diventato oggi, meritava un po’ di rispetto in più! Tranquilla Raffa, per noi sei a Torino”, ha sottolineato un altro utente su Twitter. “Un ritornello non è un omaggio per lei. Meritava un pò di più… Raffa. Sono arrabbiatissimo”, ha annotato un fan spagnolo.  

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Eurovision 2022, record d'ascolti per la prima semifinale

Articolo successivo

Shireen Abu Akleh, chi è la giornalista uccisa in Cisgiordania

Articoli correlati
P