Capelli fini e tagli corti: come valorizzarli al meglio

Avere una chioma folta e corposa, con capelli lunghi e spessi, è il sogno di ogni donna. Con una capigliatura di questo genere è possibile sfoggiare in ogni occasione acconciature raccolte anche molto elaborate, realizzate utilizzando piastre o arricciacapelli. 

Ma purtroppo non per tutte è così. A volte le donne si trovano ad affrontare condizioni fisiche particolari, che le portano ad avere, invece, capelli estremamente sottili e fragili, che risultano non semplici da gestire. 

In alcuni casi è necessario fare i conti anche con il diradamento, che può essere la conseguenza di una predisposizione genetica, alla quale non è semplice porre rimedio, oppure di un cambiamento fisico significativo, come la gravidanza o l’insorgere di una malattia.

Prodotti specifici

L’utilizzo di trattamenti specifici, associato ad una vita sana e ad una dieta equilibrata, può contribuire ad attenuare i sintomi e a rendere più resistenti i capelli sottili. Ma per agire in modo mirato è necessario utilizzare prodotti per capelli fini, formulati per dare corpo e volume, senza stressare ulteriormente la capigliatura né appesantirla.

I capelli sottili, infatti, richiedono una cura particolare, portata avanti utilizzando detergenti poco aggressivi, concepiti per rimpolpare e volumizzare il capello partendo dalla sua stessa struttura. In aggiunta a shampoo e balsamo specifici, è necessario integrare la beauty routine con maschere e spray volumizzanti, per dare corpo e facilitare lo styling.

Ma per non stressare ulteriormente i capelli fini, l’ideale è lo shampoo secco. Questo prodotto non è in alcun modo un sostituto del detergente ma, in considerazione del fatto che i capelli sottili tendono a sporcarsi più facilmente, può essere utile per dare ai capelli un aspetto pulito, senza dover necessariamente ricorrere a lavaggi frequenti.

Tagli “strategici” e acconciature per capelli sottili

In aggiunta ai trattamenti specifici, per dare più volume ai capelli fini, ci sono dei tagli pensati proprio per le chiome poco voluminose. Un haircut corto o medio, infatti, riesce in modo eccezionale a nascondere la mancanza di corpo e spessore, e riesce a dare movimento e forma, anche ai capelli estremamente dritti.

Per chi ha i capelli fini, dunque, portarli molto lunghi è vivamente sconsigliato. La struttura stessa del capello renderà poco pratico lo styling e la lunghezza tenderà ad enfatizzare la sottigliezza stessa dei capelli. 

Via libera, quindi, a carrè e pixie cut estrosi, con scalature e cioccheribelli” che incorniciano il volto. Per chi ha i capelli fini, l’effetto “spettinato” è la soluzione più chic e pratica, per essere sempre apposto e per non stressare i capelli con l’uso eccessivo di phon e accessori per dare la piega.

La frangia

Ma per chi davvero non vuole rinunciare al lungo, in nessun caso, l’ideale è lo swag cut. Si tratta di un taglio medio corto, che prevede scalature audaci che danno un effetto spettinato estremamente chic. Infine, una preziosa alleata per chi ha i capelli sottili è la frangia. Piena, a tendina, a cuore, sfilata o laterale, poco importa, tagliare il ciuffo rappresenta un modo originale e molto easy per dare volume ad una capigliatura che ne è scarsamente dotata. In più, la frangia riesce facilmente a nascondere le attaccature particolarmente alte.

Il colore ideale 

Chi ha i capelli piuttosto sottili tende a non prendere in considerazione la colorazione, per paura di indebolirli ulteriormente. Per ovviare a questo problema e avere comunque capelli colorati, si può scegliere di creare semplicemente delle méches, tono su tono, per dare movimento al taglio e non aggredire il capello con una colorazione che parte dalla radice.

Per chi ha i capelli sottili, è meglio evitare le colorazioni scure, come il rosso, il nero, o il castano, che tendono ad enfatizzare questa condizione. Meglio optare per un biondo caldo, o comunque per schiaritura dalle nuance dorate.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Giornata contro omofobia, Mattarella: "Rispetto e uguaglianza non derogabili"

Articolo successivo

Gli scooter elettrici possono essere guidati senza patente?

Articoli correlati
P