Bitcoin e cripto in crisi. Il punto di criptovaluta.it della Alessio Ippolito srl

(Adnkronos) –
Milano, 12 Maggio 2022 – Settimana difficile per il comparto delle criptovalute. Dal Bitcoin all’Ethereum tutti i principali player del settore hanno fatto registrare delle perdite estremamente importanti gettando nel panico moltissimi investitori. Ma cosa sta succedendo esattamente? Sta davvero finendo l’era d’oro delle Criptovalute? 

Gli esperti di criptovaluta.it, il sito della Alessio Ippolito srl punto di riferimento del settore, hanno provato a dare una risposta a queste domande partendo da un’analisi a 360 gradi di tutto quello che sta avvenendo nel mondo e che, in qualche modo, sta influenzando pesantemente l’andamento dei principali mercati finanziari.  

Se da un lato tutte le principali criptovalute stanno facendo registrare perdite a doppia cifra, è altrettanto vero che anche i mercati finanziari considerati solitamente “più solidi” non si stanno comportando molto meglio. Per avere un quadro davvero completo della situazione, infatti, è fondamentale fare un passo indietro ed analizzare il contesto politico-economico che stiamo attraversando. Ma andiamo con ordine. 

Il contesto polito economico: l’economia di guerra
 

Indubbiamente il conflitto in Ucraina è l’aspetto che più di ogni altro sta influenzando la finanza internazionale. Le fortissime ripercussioni che la guerra sta avendo sulle principali economie mondiali, già messe a dura prova da 2 anni di Covid, non possono non riversarsi anche sull’andamento dei mercati finanziari. 

Pensiamo, ad esempio, all’aumento dei costi per l’approvvigionamento energetico che graveranno su famiglie e imprese, ma anche all’aumento del costo di tantissime materie prime considerate di “prima necessità” (tra tutte il grano). Sono tutti fattori che andranno ad incidere significativamente sul potere di acquisto delle famiglie e, di conseguenza, potrebbero tradursi in minori vendite per le aziende.  

Il tutto, come detto, in un contesto economico che aveva appena cominciato a riprendersi da un periodo di ben 2 anni dove le restrizioni per contenere la diffusione del Covid, aveva messo a dura prova l’economia. 

Il punto di vista di Criptovaluta.it
 

Secondo gli esperti di Criptovaluta.it, che in questo periodo hanno diffuso news e aggiornamenti in tempo reale sia su twitter che sul seguitissimo canale youtube, il contesto rimane estremamente delicato ma, al tempo stesso, non si può parlare di un vero e proprio tracollo delle criptovalute. 

In effetti, analizzando i grafici del Bitcoin (che in momenti di crisi rimane comunque la cripto di riferimento) ci si rende facilmente conto che questo stia replicando, in maniera decisamente più marcata, l’andamento dei principali mercati finanziari internazionali. Ma d’altronde, si sa, una delle prerogative delle criptovalute è proprio la forte volatilità sia nelle fasi di salita che in quelle di discesa. 

Cosa fare dunque? Al momento, e fino a che non ci siano forti segnali di un’inversione di tendenza a livello macro, è consigliabile evitare investimenti nelle criptovalute minori, settore in cui i ribassi si stanno facendo sentire in maniera ancora più marcata. Al contrario si potrebbe valutare qualche ingresso su Bitcoin o Ethereum, con orizzonte temporale di medio e lungo periodo e sempre con una parte estremamente marginale del proprio capitale in quanto resta un’operazione ad altissimo rischio. 

Per maggiori informazioni
 

Sito web: https://www.criptovaluta.it/
 

Responsabilità editoriale: TiLinko – Img Solutions srl 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

La Regina (Zinco Group): “Progetto Fuoco 2022, presentati a clienti italiani e internazionali i nostri prodotti di qualità”

Articolo successivo

Schneider Electric: dalla Control Room alla servitizzazione il futuro degli OEM inizia adesso

Articoli correlati
P