Azovstal, nuovo attacco contro acciaieria: “E’ l’inferno” – Video

(Adnkronos) – Nuovo attacco della Russia contro l’acciaieria Azovstal a Mariupol, dove sono asserragliati i militari del battaglione Azov. “Azovstal viene attaccata, non solo dal cielo e con l’artiglieria, ma anche con i tank”, ha scritto su Telegram il consigliere comunale Petro Andriushchenko. “Se c’è un inferno sulla Terra è quello”. 

I vertici militari ucraini hanno dato poche speranze di una possibile offensiva per liberare gli ultimi difensori di Mariupol. “Ad oggi, una simile operazione richiederebbe un considerevole numero di truppe perché i soldati ucraini si trovano ad una distanza di 150-200 km”, ha spiegato il numero due dello stato maggiore, generale Oleksiy Hromov, sottolineando che si tratterebbe di un’operazione molto costosa in termini di vite umane perché i russi hanno eretto potenti difese. 

Secondo la vice premier ucraina Iryna Vereshchuk, nell’acciaieria sono rimasti un migliaio di soldati, la metà dei quali feriti. 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Gruppo Pubbliemme-Diemmecom-LaC, con Viacondotti21 nel cuore del tridente romano

Articolo successivo

Mascherina in aereo, Andreoni: "Non va tolta, proteggiamo i fragili"

Articoli correlati
P