Alessandro Andrei (Sca.Fi. Serramenti): “Per cambiare gli infissi è bene scegliere il bonus giusto alle proprie esigenze”

(Adnkronos) – Sostituire i vecchi serramenti di casa, con modelli moderni e dalle buone prestazioni energetiche, può essere un intervento oneroso. Anche nel 2022 ci sono incentivi statali di cui potersi avvalere. 

 

Parma, 10 maggio 2022. Oggi i serramenti di casa hanno raggiunto performance termiche importanti e per questo motivo la loro sostituzione sta diventando un tema sempre più sentito dalle famiglie italiane. Non solo per il contributo all’efficientamento energetico, ma soprattutto per gli incentivi statali di cui potersi avvalere anche nel 2022 per l’acquisto. I bonus permettono, infatti, di ottenere risparmi notevoli negli interventi di edilizia privata, ma per scegliere gli infissi più adatti alle proprie esigenze è importante conoscerne bene le differenze. “Oltre al bonus ristrutturazione che permette di recuperare il 50% della spesa in dieci anni – spiega Alessandro Andrei, titolare di Sca.Fi. Serramenti a Parma –, oggi ci sono due opportunità molto interessanti: il Superbonus 110%, con la possibilità di recuperare nella sua totalità il costo dell’intervento eseguito, e l’ecobonus del 50% in fattura con la cessione del credito”. 

Lo sconto del 50% in fattura è stato la vera rivoluzione di questi incentivi e può essere vantaggioso per chi desidera un risparmio immediato, ma non sempre è la soluzione ideale per tutti. “Chi ha capienza fiscale può fare altre valutazioni economiche per scegliere i serramenti ed ottenere una qualità differente del prodotto – consiglia Andrei – Per lo sconto in fattura ci sono, infatti, dei massimali da rispettare che coprono infissi standard con una fascia di prezzo medio, ad esempio quelli in pvc, a cui si aggiungono una maggiore documentazione personale e pratiche da dover consegnare”. 

La corsa a trovare la migliore offerta, quindi, può distogliere dalla scelta del serramento più adatto alla propria abitazione. “Per avere una qualità superiore di infissi, come alluminio o legno, si deve prestare più attenzione alle sue caratteristiche e alla tipologia del materiale che al costo – evidenzia Alessandro Andrei – L’infisso è un prodotto che deve avere una durata nel tempo molto lunga e la garanzia di una buona performance è importante”. 

Sfruttare al meglio i vantaggi tra un bonus e l’altro permette prima di tutto di scegliere l’infisso giusto per la propria abitazione. Al di là del costo, è importante rivolgersi a strutture in grado di fornire consulenza, una posa in opera a regola d’arte e la giusta assistenza post vendita. Avvalersi dell’esperienza di professionisti come la Sca.Fi. Serramenti è garanzia di un risultato duraturo nel tempo. 

CONTATTI:
https://www.scafiparma.com/

 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Huawei OceanStor Distributed Storage Is Named as a 2022 Gartner Peer Insights Customers' Choice for Distributed File Systems and Object Storage

Articolo successivo

ACE Green Recycling to build North America's largest green battery recycling park in Texas

Articoli correlati
P