Sampdoria-Roma 0-1, giallorossi sbancano Marassi

(Adnkronos) – La Roma sbanca Marassi, vince 1-0 sulla Sampdoria e conquista tre punti importanti nella corsa all’Europa, salendo a 54 punti al quinto posto a -5 dalla Juve, questa sera impegnata con l’Inter. La squadra doriana resta invece a 29 punti. A decidere la sfida, che la Roma ha controllato senza correre troppi rischi, la rete al 27′ di Mkhitaryan. 

LA PARTITA 

Per la sfida Mourinho schiera lo stesso undici titolare che si è aggiudicato il derby con Pellegrini e Mkhitaryan dietro ad Abraham, e con Karsdorp e Zalewski sulle fasce. Dall’altra parte Giampaolo schiera Rincon al posto di Ekdal in mediana, unica novità. Davanti fiducia a Caputo, supportato da Sensi e Sabiri. 

Le due squadre iniziano senza forzare troppo, al 21′ la prima occasione è doriana con Sensi che serve in area Caputo, destro centrale che Rui Patricio blocca in due tempi. La Roma controlla e cerca azioni in profondità sulle due fasce. Al 27′ Zalewski centra teso dalla sinistra, Thorsby anticipa Abraham, ma Mkhitaryan si avventa sulla palla vagante e la gira in rete alle spalle di Audero per l’1-0. La squadra di Mourinho controlla la reazione dei blucerchiati e al 38′ va vicina al raddoppio: retropassaggio folle di Bereszynski, Abraham aggira Audero ma spreca incredibilmente mandando al lato. Al termine del primo tempo Karsdorp dalla destra cerca di servire Abraham che manca la zampata vincente sotto porta. 

Nella ripresa la Samp prova a reagire ma senza riuscire ad impensierire Rui Patricio. Al 50′ Candreva si fa spazio ai 20 metri ma sbaglia la rifinitura per Quagliarella. La Roma gestisce bene il pallone e in ripartenza sfiora ancora il gol: al 68′ lancio per Abraham, Audero esce dalla propria area per anticiparlo. Ancora l’inglese poco dopo protagonista, riceve al limite da Mkhitaryan ma il destro dal limite è deviato in angolo da Colley. Sul corner al 79′ la palla sfila davanti ad Audero senza che Cristante e Mancini riescano a deviarla in rete. Nei minuti finali girandola di sostituzioni e nessuna occasione di rilievo.  

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

MotoGp Argentina, vince Espargaro: primo trionfo Aprilia

Articolo successivo

Bucha, 'morto si muove': analisi video smonta ipotesi fake

Articoli correlati
P