Cybersecurity: cosa fare per utilizzare lo smartphone in sicurezza

Le vulnerabilità su Google Play Store hanno allertato moltissimi utenti, la condizione secondo la quale sia pericoloso affidarsi anche a piattaforme così importanti ha generato tante polemiche verso una delle aziende digitali più grandi del mondo. Ma quali sono le conseguenze e soprattutto come proteggersi?

L’incidenza della Cybersecurity sul Play Store

A giugno 2021 la società Check Point Research ha scansionato le applicazioni disponibili su Google Play Store identificando diverse vulnerabilità. Il negozio digitale di app, dopo una verifica dei dati e della pericolosità delle applicazioni ha deciso di rimuoverle definitivamente, tutelando in questo modo gli utenti.

L’ambito della Cybersecurity, cioè quell’attività che si occupa di monitorare e proteggere i dispositivi elettronici e gli utenti da attacchi informatici, è particolarmente importante per evitare attacchi mirati ai propri dati personali e alla sicurezza dei device utilizzati.

Molti utenti sottovalutano l’importanza di informarsi sulle applicazioni da installare, affidandosi agli Store ufficiali come Google Play Store, senza pensare troppo, ipotizzando che i software vengano controllati direttamente dalla piattaforma di origine. Purtroppo, tale ideologia non è così attendibile dopo le ultime notizie, bisogna quindi tutelarsi in modo intelligente.

Consigli per uno smartphone sicuro

Affinché si possano scongiurare installazioni di applicazioni non sicure, e per ottenere un dispositivo affidabile è opportuno prendere delle precauzioni, ma quali?

Backup in cloud: la perdita dei dati più importanti, siano questi legati al sistema operativo oppure alle informazioni personali necessita di un backup di sicurezza. Effettuare un backup nel momento in cui il dispositivo elettronico è in condizioni ottimali è fondamentale per ripristinarne le funzionalità in caso di attacco informatico.

Password: è opportuno cambiare le password legate alle piattaforme Google per avere la massima sicurezza. La sincronizzazione automatica dei software Google potrebbe coinvolgere tutte le applicazioni installate sul dispositivo, è consigliabile modificare le parole chiave per mettere in sicurezza i dati personali.

Informazioni: prima di installare una nuova applicazione è importante informarsi sulla stessa. Gli utenti e le piattaforme specializzate rilevano il grado di pericolosità di un software, anche se questo è stato approvato dal Play Store.

Patch di sicurezza: tablet, smartphone e sistemi operativi fissi consentono periodicamente di installare degli aggiornamenti di sicurezza per tutelarsi dagli attacchi informatici. Sebbene non sempre questi riescano a identificare le nuove minacce è opportuno eseguire l’aggiornamento per limitare i danni nel miglior modo possibile.

Antivirus: soluzione sempre valida, soprattutto nelle versioni a pagamento, è quella di un antivirus per il proprio device. Software dedicati a un’ulteriore analisi delle applicazioni installate consentono di rimuovere le minacce ancor prima di avviare l’applicazione installata, anche se dal Play Store. Soluzione sicuramente più costosa, ma che può essere particolarmente valida nell’ambito lavorativo.

L’incidenza delle app di gioco online

Negli ultimi anni sempre più utenti scaricano dal Play Store applicazioni per i giochi online, condizione che può essere soggetta, come per tanti altri software, a problematiche di sicurezza informatica. Le applicazioni realizzate per il casinò online sono particolarmente controllate, ma è opportuno acquistare quelle legali per avere la certezza di utilizzare una piattaforma sicura.

La scelta di un software piuttosto che l’altro dipende dalle esigenze del giocatore e soprattutto dal dispositivo con cui si intrattiene, per questo motivo consigliamo di approfondire l’argomento con l’articolo correlato della lista di casinò mobile migliori a cui affidarsi per ottenere la massima sicurezza.

In un’epoca sempre più digitalizzata è importante fare attenzione alle applicazioni che vengono scaricate sul proprio dispositivo elettronico. Le minacce informatiche presenti sul Play Store evidenziano come sia l’utente a doversi preoccupare di come utilizzare i mezzi a disposizione.

Total
6
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mariupol, ceo Azovstal: "Situazione vicina alla catastrofe"

Articolo successivo

Lancia Aurelia: il ritorno come SUV coupé compatta

Articoli correlati
P