iPhone 14 Pro con design rinnovato: come sarà

Intorno a settembre 2022, Apple introdurrà i modelli di iPhone 14, come successori della popolare linea di iPhone 13 . Sono previsti altri quattro modelli. Tuttavia, qualcosa cambierà quest’anno. Invece di una mini variante, questa volta è previsto un iPhone 14 Max, come variante grande (6,7″) del modello base (6,1″). Inoltre, Apple rilascerà anche un modello Pro e un Pro Max.

L’ iPhone 13 Pro ha un design simile al suo predecessore. Ormai è diventato chiaro che i due modelli di iPhone 14 Pro riceveranno un design aggiornato, in cui la mancanza del caratteristico notch è la più eclatante. Con il 13 Pro il notch è già stato ridotto di circa il 20%, questa volta Apple opterà per una soluzione diversa.

Di recente, ci sono state diverse fonti che parlano dell’integrazione di una fotocamera perforata. Ora sono apparsi online anche vari rendering CAD, che mostrano esattamente come sarà la nuova fotocamera frontale con Face ID. Sulla base di tutte le informazioni già disponibili, il graphic designer Parvez Khan, alias Technizo Concept , ha realizzato una serie di render di prodotto per LetsGoDigital del presunto Apple iPhone 14 Pro.

iPhone 14

Design dell’iPhone 14 Pro

I bordi dello schermo sono stretti e simmetrici su tutti e quattro i lati. Ciò conferisce al telefono un aspetto extra elegante. Invece di un ampio notch nero, Apple questa volta opta per due fori perforati in cui vengono elaborati sia la fotocamera frontale che i sensori per Face ID. Il foro singolo offre spazio per la selfie camera FaceTime, il foro a forma di pillola serve per la tecnologia di riconoscimento facciale.

Apple ha fornito ai suoi modelli di punta una tacca dall’iPhone X del 2017. Con Apple che dice addio al controverso notch dopo 5 anni, molti non vedono l’ora che arrivi il nuovo design. Infine, fornisce anche un’ulteriore distintività rispetto a tutti gli iPhone già disponibili. L’iPhone 14 (Max) avrà anche una tacca “vecchio stile”. Solo i modelli Pro ottengono il nuovo design.

Ci sono voci secondo cui l’iPhone 15 Pro previsto per il prossimo anno avrà una singola fotocamera perforata. A quel punto, Apple vorrebbe incorporare i sensori Face ID sotto il display, utilizzando la tecnologia della fotocamera sotto il pannello di Samsung. A lungo andare, la fotocamera scomparirà anche sotto il display. Tuttavia, non è ancora lì. Con il 14 Pro, l’azienda opta chiaramente per una soluzione intermedia.

Apple sta lavorando da tempo anche su un sensore di impronte digitali che viene posizionato sotto lo schermo, come sappiamo da anni dai telefoni Android. La nota funzionalità Touch ID è scomparsa quando Apple ha deciso di omettere il pulsante Home dall’iPhone X. Da allora, l’azienda si è concentrata sul rilevamento dei volti 3D. Con l’iPhone 14 Pro, questo sembra essere il metodo principale per sbloccare nuovamente. Lo scanner di impronte digitali sotto il display non sembra essere introdotto fino al 2023.

Per quanto riguarda le dimensioni dello schermo, l’iPhone 14 Pro sarà nuovamente dotato di uno schermo OLED da 6,1″ con una frequenza di aggiornamento di 120Hz (chiamato anche Pro Motion Display). Anche con il Pro Max più grande, le dimensioni del display da 6,7″ rimangono invariate. Ciò significa che i due modelli Pro avranno le stesse dimensioni dello schermo dei due modelli base, ovvero per la prima volta.

A16 Bionico SoC

Apple questa volta sembra voler apportare l’ennesima modifica per evidenziare la differenza tra i modelli base e Pro. In precedenza, Apple ha sempre scelto di applicare lo stesso chipset a tutti e quattro i modelli. Ad esempio, l’intera serie di iPhone 13 è dotata del SoC A15 Bionic. Quest’anno, però, la casa americana sembra avere una strategia diversa.

Ming Chi Kuo riporta su Twitter che solo l’iPhone 14 Pro (Max) sarà dotato del nuovo ed estremamente potente chip A16 Bionic. I modelli non Pro riceveranno il chip A15 già disponibile. Ciò significa che l’iPhone 14 (Max) sarà meno potente dei modelli Pro. Nonostante ciò, l’A15 Bionic è ancora uno dei chipset più potenti del momento. Sembra quindi essere principalmente una decisione strategica. In questo modo i nomi diventano molto migliori: Pro = extra potente e Max = extra large.

Ci saranno anche differenze nell’area della memoria. Probabilmente si applicherà a tutti e quattro i modelli in cui saranno integrati 6 GB di RAM come standard. Tuttavia, il Pro e il Pro Max sono dotati della velocissima LPDDR 5, mentre i modelli base devono accontentarsi della memoria LPDDR 4. C’è anche una piccola possibilità che i modelli Pro siano dotati di 8 GB di RAM questa volta.

Apple offrirà diverse varianti di memoria. 128 GB di spazio di archiviazione sono integrati di serie. Inoltre, saranno rese disponibili una variante da 256 GB, una variante da 512 GB e una variante da 1 TB, proprio come gli attuali modelli di punta. Secondo alcune indiscrezioni, questa volta è in lavorazione anche una variante da 2TB. Personalmente, non me lo aspetto, dopotutto la variante da 1 TB costa già € 580 in più rispetto al modello base. Un terabyte in più spingerà senza dubbio il prezzo di vendita ben al di sopra dei 2.000€.

Fotocamera iPhone 14

Tripla fotocamera aggiornata con sensore di immagine da 48 MP

Le modifiche necessarie non verranno apportate solo all’anteriore, ma si noteranno alcune differenze evidenti anche al posteriore. Stiamo ovviamente parlando del design della fotocamera.

Sebbene la disposizione triangolare dell’obiettivo rimanga la stessa, il sistema di telecamere è considerevolmente più grande e anche un po’ più spesso di prima. Ciò indica anche che Apple fornirà all’iPhone 14 Pro (Max) nuovi sensori e obiettivi per la fotocamera, che dovrebbero senza dubbio offrire una qualità dell’immagine ancora migliore.

Da tempo circolano voci secondo cui Apple fornirà ai suoi nuovi modelli di punta una fotocamera principale da 48 megapixel. Sarebbe un bel miglioramento rispetto alla fotocamera da 12 MP attualmente utilizzata.

Negli ultimi anni, Apple si è concentrata principalmente sull’applicazione di sensori di immagine più grandi, obiettivi luminosi e ottimizzazioni software. Anche questa volta la risoluzione sembra fare un grande balzo in avanti. Presumibilmente questo è deciso per rendere possibili anche le registrazioni video 8K. Gli attuali modelli di iPhone supportano video 4K a 60 fps. Molti marchi concorrenti ora offrono anche supporto video 8K.

Apple iPhone 14 Pro

Inoltre, il produttore americano vorrebbe utilizzare per la prima volta la tecnologia pixel-binning, in cui i dati di 4 pixel vengono combinati in 1 pixel. Ciò ti consente di scattare foto da 12 MP con molti più dettagli e meno rumore, rendendo questa tecnologia ideale anche quando si scatta in condizioni di scarsa illuminazione.

Per quanto riguarda le altre due fotocamere, presumibilmente rimarranno la fotocamera ultra-wide da 12 MP e la fotocamera teleobiettivo da 12 MP. Il prossimo anno, Apple sembra voler sostituire il teleobiettivo con una fotocamera zoom periscopica. Tuttavia, questa tecnologia non sarà ancora trovata nell’iPhone 14 Pro, per questo dobbiamo pazientare fino all’iPhone 15 Pro (Max).

Presumibilmente, la gamma di zoom dell’iPhone 14 Pro sarà la stessa del suo predecessore, che equivale a uno zoom ottico 3x e uno zoom digitale 9x. Ciò ti consente di avvicinare facilmente i soggetti e quindi di catturarli con la massima nitidezza.

Sarà di nuovo possibile anche la macrofotografia da 2 cm di distanza. Questa funzione funziona anche durante l’acquisizione di registrazioni video. Sarà disponibile anche la modalità notturna, indipendentemente dall’obiettivo che preferisci.

i phone

Apple iOS 16

L’iPhone 14 Pro ha un hardware ancora più potente, un nuovo design e una fotocamera migliore. Ovviamente verrà aggiornato anche il software. Riguarda iOS 16, come successore dell’attuale iOS 15. Sebbene il nuovo sistema operativo non sia stato ancora introdotto ufficialmente da Apple, ci sono state diverse voci.

Sembra che Apple stia pianificando di aggiornare la schermata di blocco, comprese le modifiche al carattere. Anche le icone delle app hanno un nuovo aspetto, più in linea con macOS. Si prevede inoltre che Apple aggiornerà le notifiche con “Suggerimenti di risposta Siri” più intelligenti e anche i widget interattivi dovrebbero ricevere un aggiornamento.

L’iPhone 14 Pro potrebbe anche essere dotato di un display Always-On, come l’azienda utilizza già con l’ Apple Watch Series 7 . Ciò consente di visualizzare informazioni generali, come l’ora e la data, senza dover sbloccare il dispositivo. Molti telefoni Android offrono già questa funzione, ma è una funzione che consuma energia

iPhone 14 colori

Batteria e ricarica rapida

Il che ci porta al punto successivo: la batteria. L’attuale iPhone 13 Pro è dotato di una batteria da 3.095 mAh, che è notevolmente più grande della batteria da 2.815 mAh del suo predecessore. Di conseguenza, il 13 Pro offre una buona durata della batteria: fino a 22 ore di riproduzione video e fino a 20 ore di streaming video. In pratica si può con un utilizzo medio circa un giorno e mezzo di anticipo prima di dover rimettere lo smartphone sul caricatore.

Sebbene il modello Pro abbia le stesse dimensioni dello schermo e capacità della batteria del modello base, questo dispositivo offre una migliore durata della batteria grazie alla tecnologia di visualizzazione LTPO. È probabile che l’iPhone 14 Pro garantisca la stessa durata della batteria.

Si spera che la velocità di caricamento venga aumentata. L’attuale modello Pro è caratterizzato da una velocità di ricarica massima di 20W. L’attuale modello di punta di Samsung, il Galaxy S22 Ultra , supporta la ricarica rapida a 45 W, che è un aggiornamento significativo rispetto al suo predecessore supportato da 25 W.

Schermo dell'iPhone 14

Presumibilmente, Apple aumenterà anche la velocità di ricarica. Tuttavia, sembra essere un salto più piccolo. Qualche tempo fa si vociferava che fosse in lavorazione un nuovo caricabatterie da 30 W di Apple, forse destinato all’iPhone 14 Pro (Max).

Anche i nuovi modelli di iPhone sembrano avere di nuovo una connessione Lightning, invece dell’USB Type-C, come usa la maggior parte dei marchi di smartphone. Apple include di serie un cavo da USB-C a Lightning nella confezione di vendita. Tuttavia, un caricabatterie non è incluso di serie, devi acquistarlo come accessorio separato.

Ovviamente anche la ricarica wireless sarà un’opzione. L’attuale caricabatterie MagSafe con connessione magnetica offre supporto per la ricarica wireless da 15 W. Questo accessorio è disponibile per € 45. Possono essere utilizzati anche caricatori wireless certificati Qi. Se opti per la ricarica wireless, puoi semplicemente lasciare le custodie del telefono Apple in posizione durante la ricarica. Così a portata di mano.

Acquista iPhone 14 Pro

Acquista Apple iPhone 14 Pro

Apple di solito introduce la sua nuova linea di iPhone a settembre. Al momento non ci sono ragioni per ritenere che questo cambierà nel 2022. Indubbiamente sarà organizzato un grande evento per presentare la nuova serie iPhone 14. Questa è probabilmente la prima o la seconda settimana di settembre. Di solito Apple sceglie un’introduzione il martedì, dopodiché il periodo di preordine inizia il venerdì successivo. La prevendita di solito dura una settimana, dopo di che avviene il rilascio ufficiale.

Naturalmente, l’iPhone 14 Pro sarà rilasciato in una gamma di nuovi colori. I dettagli in merito sono ancora scarsi, anche se da tempo si parla di una variante in oro rosa. Inoltre, è ovvio che uscirà anche un modello grigio e argento. Presumibilmente ci sarà anche una quarta variante. A lungo termine, potrebbe essere aggiunta anche una quinta variante: ad esempio, Apple ha recentemente rilasciato un iPhone 13 Pro Alphengreen .

Al momento si conoscono poche informazioni sul prezzo. Negli ultimi anni, Apple è riuscita a immettere sul mercato i nuovi modelli ogni volta allo stesso prezzo. Ad esempio, iPhone 12 Pro e iPhone 13 Pro hanno entrambi ricevuto un prezzo al dettaglio suggerito di € 1.160. Per questo ricevi il modello base con 128 GB di memoria. Inoltre, è possibile scegliere tra 256 GB e 512 GB. Dal 13 Pro, puoi anche scegliere 1 TB di memoria.

Quest’anno, tuttavia, sono previsti aggiornamenti più grandi, da un nuovo design a una fotocamera principale a risoluzione più elevata. C’è quindi una reale possibilità che ciò abbia un impatto sul prezzo di vendita. Tuttavia, non ci aspettiamo grandi differenze di prezzo. Maggiori dettagli sulla serie iPhone 14 saranno senza dubbio annunciati nelle prossime settimane e mesi, terremo d’occhio gli sviluppi per voi!

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ucraina-Russia, 144 i bambini morti da inizio guerra

Articolo successivo

Riassunto: Il Medi-Globe Group apre il MGG Campus - un nuovo laboratorio di analisi virtuale e di formazione

Articoli correlati
P