Didattica a distanza: i criteri per scegliere il computer giusto

Perché dovresti scegliere un computer per la didattica a distanza? Il computer per la scuola è uno strumento che aiuterà nel lavoro, soprattutto in un’epoca caratterizzata dall’emergenza sanitaria.

Quando scegli un computer, devi tenere in considerazione le seguenti caratteristiche principali: il prezzo, la durata della batteria, display, porte USB ed eventuali lettori di schede, la resa video/audio e altre funzioni che potrebbero essere necessarie. Tenendo in considerazione queste caratteristiche principali ti aiuteranno ad ottenere il miglior computer possibile per la scuola.

6 Criteri da tenere in considerazione quando scegliere il computer per la DAD

  • Durata della batteria. Il tempo che una batteria può viaggiare prima di esaurirsi è importante per alcune scuole. Se possibile, tenere in considerazione la durata della batteria prima di acquistare il computer.
  • Prezzo del computer. Prima di acquistare il computer per la scuola, assicurati di essere sicuro che il prezzo è il migliore del mercato. Assicurati di comparare prezzi e prendere nota delle impostazioni a cui accedi con il tuo budget limitato.
  • Dimensioni del lettore SD/USB. La dimensione del lettore SD/USB è importante per la tua scuola, ma anche per te quando si tratta di portarlo fuori dalla scuola o da casa quando non lo usi più. Quindi assicurati di fare molta attenzione a questo aspetto durante l’acquisto. Importante: ormai i notebook e i pc non dispongono quasi più di lettore CD/DVD. Se necessario potrai acquistarne uno esterno da collegare alla porta USB.
  • Resa video/audio . La resa video/audio è altamente correlata al budget che hai a disposizione, così come all’uso che farai del computer a scuola e al tipo di lavoro.
  • RAM: fondamentale per l’elaborazione dei dati. Se vuoi un computer abbastanza veloce punta almeno su 8 gb.
  • Hard disk: attualmente gran parte dei computer montano dischi a stato solido, denominati anche SSD. Rendono più veloce la macchina, sia in avvio che durante l’utilizzo.

Considerare i requisiti della scuola

Il computer all’interno della scuola è uno strumento fondamentale delle attività didattiche. Inoltre, il computer sarà usato anche per le attività extra-scolastiche. Per queste ragioni, bisogna considerare i requisiti specifici dei programmi richiesti dalla scuola quando si sceglie il computer. Queste caratteristiche principali sono: la resa video/audio, le capacità di elaborazione del processore e la memoria RAM.

Considerare le tecnologie disponibili

Alcune delle tecnologie disponibili che potrebbero essere necessarie includono il sistema operativo, i tool per la gestione dell’utente, le applicazioni, il software di grafica 3D e la risoluzione. Quando ti metti alla ricerca di un computer a scuola, devi tenere in considerazione le seguenti tecnologie:

• Sistemi operativi: Windows 10 (o 11, appena uscito), MacOS

• Software di video scrittura: Microsoft Office 365 ProPlus e Adobe Creative Cloud

• Applicazioni: Google Drive

• Software di grafica 3D: Blender and Autodesk Maya

• Risoluzione del monitor: 1920 x 1080 pixels (Full HD) o 2560 x 1440

• Pannello frontale: IPS LCD o LED-backlit (HP Spectre)

• Batteria

• Dimensione del lettore SD e USB

Tenere conto del budget

Il budget è una caratteristica importante quando si sceglie il computer a scuola. I costi variabili dipendono da diversi fattori: la capacità del computer, il tipo di schermo, la memoria disponibile e l’hard disk, il design e altre caratteristiche.

Quando si sposta dal mercato dell’usato al nuovo, i prezzi sono più elevati. Il miglior modo per risparmiare è acquistare un computer dal mercato usato.

Quando acquisti un computer nel mercato usato, devi tenere in conto che non sempre le condizioni dello stesso potrebbero essere ottimali. Vedi lo stato di salute della batteria o dell’hard disk.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Caro-bollette, incontro tra Salvini e il ministro Franco

Articolo successivo

Sanremo 2022: la scaletta della seconda serata

Articoli correlati
P