Quirinale, il silenzio di Draghi: “Su Colle non rispondo, governo avanti bene”

La premessa arriva prima che le domande dei cronisti abbiano il via: “Non risponderò ad alcuna domanda che riguardi immediati sviluppi, il Quirinale o altre cose”, nonché a stretto giro dalla bordata di Silvio Berlusconi contro ogni possibile corsa del premier al Colle, ‘se Draghi va via da Palazzo Chigi si torna al voto’, è il diktat del Cavaliere che trapela dalle file di Forza Italia a mezz’ora dalla conferenza stampa, attesissima, del presidente del Consiglio. Eppure, tra i giornalisti, qualcuno non si lascia intimidire e prova a sollevare la questione Colle a Mario Draghi. “Accolgo la sua domanda per la parte accettabile…”, la ‘potatura’ del presidente del Consiglio, che, alla prima cronista che rompe gli indugi, risponde sulle divisioni nel governo, dribblando la questione Quirinale o la domanda sulle parole di Berlusconi. 

Stessa sorte per una delle ultime domande in lista: la partita Colle resta inevasa. E rimangono delusi coloro che, nelle ultime ore, raccontavano di un Draghi pronto a un passo indietro, convinto di portare fino in fondo la battaglia contro la pandemia affidatagli il 3 febbraio scorso dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il suo silenzio in conferenza stampa sembra suggerire tutt’altro. Ovvero che resti in partita Colle, nonostante il ‘fuoco amico’ di parte della sua maggioranza. Preoccupata che un possibile trasloco di Draghi al Quirinale precipiti il Paese nella crisi, portando gli italiani dritti al voto.  

Non nasconde nemmeno le divisioni anche se assicura di non essere irritato dalle fibrillazioni della maggioranza: “La diversità di opinioni, le divergenze non sono mai state di ostacolo all’azione di governo”, quel che conta “è la voglia di lavorare insieme, finché c’è quella il governo va avanti bene”, ammonisce il premier. Al termine della conferenza stampa, la fedelissima portavoce, Paola Ansuini, scherza con i cronisti sulla decisione di ‘silenziare’ la questione Colle. Qualcuno chiede se, dopo essersi scusato per la mancata conferenza stampa della settimana scorsa, Draghi ne terrà un’altra per fare ammenda delle mancate risposte sul Quirinale. “Non scherziamo”, risponde lei con un sorriso prima di raggiungere il presidente del Consiglio. 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Udinese ricorre a giudice sportivo su regolarità match con Atalanta

Articolo successivo

Riassunto: Qraft Technologies chiude un investimento di 146 milioni di dollari da parte di SoftBank Group entrando in una partnership strategica per accelerare l'AI nel settore della gestione patrimoniale

Articoli correlati
P